Vino: il Brasile rinuncia alle analisi di controllo sui vini importati

Soddisfazione del presidente del Comitato europeo dei vini (Ceev), Lamberto Vallarino Gancia, per la decisione del Brasile di rinunciare alle analisi di controllo sui vini importanti, che gli enti nazionali del commercio avevano introdotto lo scorso marzo a seguito della protesta organizzata dai produttori brasiliani del settore. “Siamo molto soddisfatti di questa decisione – ha commentato il presidente del Ceev – che evita l’introduzione di barriere commerciali non legittime all’export dei vini europei verso un mercato emergente estremamente dinamico e con uno straordinario potenziale come il Brasile”. Desideriamo inoltre ringraziare – ha sottolineato – “la Commissione Europea e i governi nazionali, in particolare quelli dei paesi Ue maggiori produttori di vino (Portogallo, Francia, Italia e Spagna), per la determinazione e l’impegno profusi in questa azione di supporto ai legittimi interessi degli esportatori di vino europei”. Insomma, ha proseguito il segretario generale del Ceev, José Ramon Fernandez, “la decisione rappresenta un precedente importante per fronteggiare altri interventi protezionistici, sia sul mercato brasiliano sia su altri mercati”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.