Il Caab di Bologna inaugura il suo impianto fotovoltaico: equivale a 14 campi da calcio

pannelli-fotovoltaici-del-CAAB
Un impianto fotovoltaico con 43.750 pannelli solari su tetto per una superficie totale di 100.000 mq (l’equivalente di 14 campi di calcio), capace di produrre oltre 11 milioni di kwh, è stato inaugurato al Caab, il centro agroalimentare di Bologna. E’ la ‘fase 2’ di un progetto, realizzato da Unendo Energia, che a settembre, con ‘Caab 3’, consentirà l’utilizzo da parte dei grossisti del Centro di utilizzare in comodato gratuito un veicolo elettrico per quella che il presidente del Caab, Andrea Segré, in un incontro stampa ha definito “il progetto di logica sostenibile dell’ultimo miglio. Il Centro – ha aggiunto – è impostato sulla sostenibilità come elemento cardine di sviluppo nella visione Spreco Zero, cioé riduzione degli sprechi di energia, acqua, alimenti, rifiuti, mobilità e aumento dell’eco-efficienza e del risparmio”. L’energia rinnovabile tutta installata sui tetti del Caab determina una riduzione delle emissioni di C02 pari a 5.250 tons/anno/equivalenti (710 volte il percorso della circonferenza terreste effettuato da un’auto diesel di media cilindrata) e serve anche ad attivare la cosiddetta logistica sostenibile dell’ultimo miglio: “l’ortofrutta deve raggiungere il centro della città con i mezzi elettrici così da abbattere l’inquinamento del centro cittadino”. All’incontro ha partecipato Harris B.McDowell, senatore del Delaware (lo stato più ecologico negli Usa), e tra i consulenti di Barack Obama per le energie rinnovabili, che ha parlato del modello Seu (Sustainable energy utility), utilizzato già da qualche anno e facilmente ‘esportabile’. E’ una società municipalizzata per l’energia sostenibile che consente di coprire i costi di riconversione degli edifici senza gravare sui cittadini, ha detto il senatore, che è già stato testato con successo nel Delaware, con un fondo obbligazionario che ha finanziato le Esco (Energy Service Company) per l’efficienza energetica, e che è stato ricollocato “in trenta minuti”, ha chiarito, per 67 milioni di dollari.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.