Il caffè italiano tiene e lancia segnali positivi

Il caffè non risente della crisi, il mercato del prodotto italiano sembra tenere. A dirlo è l’Istituto Nazionale Espresso Italiano, che sottolinea che, dai primi riscontri, l’anno corrente si e’ aperto ”con segnali positivi ”. ”A livello mondiale la crisi è stata avvertita maggiormente che in Italia, il nostro mercato ha infatti tenuto e vediamo dei timidi segnali di ripresa – conferma Gianluigi Sora, presidente dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano – Notiamo comunque un cambiamento nella struttura del mercato che nel lungo periodo potrebbe arrivare a una polarizzazione, con la presenza quindi di prodotti di alta qualità contrapposti a prodotti di basso livello”.Potrebbero perciò scomparire i caffè di fascia media, osserva Sora, e questo ridisegnerebbe anche la mappa del mercato dei bar. ”Per fare in modo che il mercato tenda verso il polo alto, quello di qualità, dovremo rendere i consumatori sempre più capaci di scegliere in autonomia i prodotti migliori – aggiunge Sora – Per questo per il secondo anno il 16 aprile tornerà Espresso Italiano Day. Durante la giornata in più di 3.600 bar sul territorio nazionale, pubblici esercizi che già servono miscele certificate, saranno distribuiti ai clienti anche dei vademecum tascabili per imparare a riconoscere i caffè di livello da quelli di scarsa qualità”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.