Il cioccolato solidale nel circolo dei buongustai

Come sempre attento alle attività sociali e solidali il Circolo dei Buongustai di Fabio Campoli sostiene il progetto di Casa Don Puglisi a Modica (Rg), una casa di accoglienza della Caritas fondata a Modica per giovani mamme in difficoltà e dedicata a Don Puglisi, coraggioso prete siciliano ucciso dalla mafia.
Un progetto che non ha solo il sapore della solidarietà e dell’aiuto, ma anche del cioccolato. Perché Casa don Puglisi è anche un laboratorio dolciario artigianale dove si produce la rinomata “cioccolata modicana”. Un laboratorio “sociale”, dunque, che con il tempo si è guadagnato un posto di rilievo nel panorama dolciario modicano, venendo anche definito da “Eat Out”, prestigiosa rivista australiana, come “una delle dieci esperienze più dolci da fare in giro per il mondo…”
Il laboratorio Casa Don Puglisi e le sue squisite prelibatezze entrano così nel Paniere dei Buongustai. Scelto non solo per il valore sociale che ha questa attività, ma come vuole il presidente Fabio Campoli per l’alta qualità della sua produzione, per le materie prime selezionate (cacao tipo Criollo dalla Repubblica Domenicana, lo zucchero di canna raffinata dal Costarica e le spezie del Madagascar e dello Sry Lanka). e la lavorazione artigianale secondo tradizione. Oltre al celebre cioccolato modicano, proposto in versioni originali, aromatizzate e gustosissime, la maestra pasticcera Lina Jemmolo e le sue collaboratrici, sfornano ogni giorno, biscotti, dolci e leccornie varie della tradizione (amaretti, pasta di mandorle, bucce di arancia candita, dolce savoia, dolci da riposto, frollini ecc..), ottenendo prestigiosi premi e riconoscimenti in Italia e all’estero.
Casa Don Puglisi tramanda così il gusto di una Sicilia antica, il sapore di tradizioni passate che si rinnovano nel lavoro e nell’impegno di queste donne. Professionalità ed esperienza contraddistinguono questo marchio e ne garantiscono l’eccellenza di un cioccolato famoso in tutto il mondo, che ancora oggi viene prodotto secondo l’antica ricetta, che mescola la pura pasta di cacao amaro con zucchero di canna di prima scelta. E’ infatti la prima evoluzione del cioccolato maya e atzeco portato dagli spagnoli in Europa è rimasto nella tradizione della contea di Modica. Il risultato è un cioccolato di eccellenza per intenditori dall’impasto granuloso, contraddistinto al gusto da uno studiato contrasto tra l’intensità e il profumo della fava di cacao e il cristallo zuccherino mantenuto intatto.
Il Cioccolato modicano è un prodotto tipico da considerarsi patrimonio del gusto, così come la città da cui proviene, Modica, è patrimonio dell’Umanità.
Un incontro tra il Circolo dei Buongustai e questa “deliziosa” realtà avvenuto quasi per caso che ha dato vita a una collaborazione importante che ha il “sapore del cioccolato e della solidarietà”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.