Il contadino partecipera’ al prezzo finale, parola di ministro

contadino”Al contadino dobbiamo dare la partecipazione al prezzo finale del prodotto, perche’ ora sia i produttori di latte che quelli di pesche nettarine, come le aziende zootecniche, lavorano sotto costo”. Parola di Ministro. Sono le parole con cui Luca Zaia, all’inaugurazione di Mac Frut ha risposto alle sollecitazioni della folla. Il ministro delle politiche agricole ha detto che ”i soldi comunitari devono andare agli agricoltori, e non a chi possiede terra ma non vive di agricoltura”. Faremo una riflessione, ha preannunciato, sui redditi dei terreni e degli affitti, ma ha aggiunto, ”la visione e’ l’assegnazione dei fondi Ue agli agricoltori quando su 1,7 milioni di aziende agricole ben 500 mila non sono di agricoltori”. Zaia ha poi ricordato di essere reduce dal Consiglio dei ministri Ue dove gli Stati membri si sono confrontati sulla formazione dei prezzi agricoli. ”Nell’Unione europea – ha detto Zaia – sto portando avanti la partita della compartecipazione sul prezzo finale. Ma l’Italia deve aggregare l’offerta e investire sull’interprofessione; in ordine sparso non si puo’ piu’ andare”. E rivolgendosi alla platea, Zaia ha aggiunto: ”Avete due strade, o chiudete o vi unite. L’aggregazione ha sempre funzionato, ad esempio nelle cantine sociali del vino di cui festeggiamo spesso anniversari centenari. Non sono qui a far politica ma vi chiedo aggregazione; fate cooperative bianche, fatele rosse, ma fatele”. A sostegno infine della competitivita’ delle imprese il ministro ha annunciato che ”e’ pronto il codice agricolo. Oggi circa 110 giornate lavorative sono impiegate da un imprenditore agricolo per redigere moduli e oneri burocratici. E’ ora di rimodulare i fondi e semplificare la normativa che regola la vita delle imprese”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.