Il futuro del turismo è verde

agriturismo 4Lo sviluppo turistico non può prescindere dalla diffusione di nuovi ospiti nei centri storici minori, nei parchi naturali, nelle campagne: ne è convinto Giorgio Lo Surdo, direttore di Agriturist, alla vigilia dell’VIII Forum Nazionale dell’Agriturismo, organizzato dall’Associazione agrituristica di Confagricoltura che si terrà il 1° dicembre a Riomaggiore, nel cuore del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Luogo emblematico in quanto pur essendo il più piccolo Parco Nazionale italiano (3.860 ettari), è il più visitato dai turisti stranieri e in assoluto fra i primi tre più turistici d’Italia. Lo spazio rurale è in grado di proporre attrattive culturali legate all’agricoltura, alla sua evoluzione, alla sua storia con relativi itinerari. I musei dell’agricoltura e dei suoi prodotti – sottolinea Agriturist – si contano ormai a centinaia in Italia: alcuni costituiscono parte di più ampie raccolte etnografiche, altri sono specializzati nella testimonianza di una particolare coltivazione, altri ancora sono allestiti nelle aziende agrituristiche per raccontare la storia “della casa”, della famiglia, della tenuta, e delle sue immediate vicinanze. La visita di queste raccolte aiuta la comprensione del paesaggio, dei prodotti, della tradizione popolare, consentendo al turista di entrare profondamente nella cultura del luogo. Ed è un tipo di proposta molto apprezzato dai turisti. Secondo una indagine svolta da Agriturist sulle parole chiave utilizzate in internet per ricerche attinenti l’agriturismo, quella delle fiere e delle sagre tradizionali risulta la ricerca tematica più frequente. Per diffondere nuovi ospiti sul territorio – secondo Agriturist – è essenziale comunicare costantemente alla domanda turistica, interna ed estera, anche le attrattive turistiche cosiddette “minori”. Per questo i lavori del Forum Agriturist 2009 svilupperanno soprattutto il tema delle risorse territoriali e del loro racconto.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.