Il futuro della Pac

Riuniti oggi a Bruxelles, i leaders delle organizzazioni professionali agricole e cooperative dei 27 stati membri hanno raggiunto un accordo sulle future sfide della politica agricola e sul riequilibrio della filiera agroalimentare.“Sono particolarmente soddisfatto ha dichiarato Paolo BRUNI – presidente della COGECA– che il lavoro avviato quasi due anni fa abbia registrato oggi un unanime consenso in seno alle nostre organizzazioni. Per i cittadini europei, la sicurezza e la stabilità di un approvvigionamento alimentare sostenibile costituisce senza dubbio una priorità: è per questo motivo che i pagamenti diretti dovranno continuare a beneficiare di una dotazione finanziaria adeguata e che gli aggiustamenti che verranno apportati alla PAC dopo il 2013 dovranno mirare sia ad accrescere la stabilità dei prezzi per i consumatori che a rafforzare il ruolo di produttori economici degli agricoltori e delle loro cooperative”.“E’ indispensabile – ha aggiunto Bruni – dotarsi a tal fine di nuovi strumenti per affrontare la volatilità dei mercati e di misure atte a consolidare la posizione degli agricoltori nella catena alimentare, oggi fortemente squilibrata a favore di altri anelli della filiera”“Copa e Cogeca chiedono pertanto con forza alle istituzioni comunitarie – ha concluso Bruni – di accompagnare il percorso di rafforzamento delle cooperative e delle organizzazioni di produttori – il cui ruolo è stato recentemente riconosciuto anche nelle conclusioni della presidenza spagnola dell’UE supportate da una larghissima maggioranza di Stati membri – per garantire una più equa remunerazione agli agricoltori, che vedono costantemente contrarsi i loro redditi: per raggiungere tale obiettivo, sarà tuttavia necessario rafforzare le misure volte a combattere le pratiche commerciali sleali ed abusive e introdurre maggiore flessibilità nell’applicazione delle regole europee di concorrenza”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.