Il futuro della tracciabilità alimentare nel rapporto del Cedites

Le attuali regole europee sulla tracciabilità alimentare sono state concepite un decennio fa e risentono ormai dell’usura del tempo. Sono largamente rispettate, in Italia come nella maggior parte dei paesi dell’Unione, ma non fanno leva sulle tecnologie a disposizione ormai delle imprese del settore. Una situazione che è tuttavia destinata a cambiare. Sulla spinta della crescente consapevolezza dei consumatori e della pressione di alcuni paesi europei, Italia in primis, la Commissione Europea sta analizzando la situazione e potrebbe presto, probabilmente entro i prossimi 4 anni, varare un nuovo quadro di regolamenti che imporranno un uso più intensivo della tecnologia per garantire la tracciabilità delle principali filiere alimentari.
È quanto emerge dalla Seconda Edizione dell’Insider Report sullo Sviluppo della Tracciabilità Alimentare in Italia, pubblicato dal Cedites in collaborazione con Aton Spa che fotografa i principali fenomeni in atto e identifica i principali trend che caratterizzeranno i prossimi 4 anni, applicando un sistema di analisi che mette a confronto per ogni anello della filiera del food quattro parametri: lo stato di adozione, il commitment degli utenti, le opportunità potenziali e le resistenze.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.