Il Giappone dice no alla messa al bando del tonno rosso

Il Giappone boccia la proposta della Commissione Europea di bandire il commercio internazionale di tonno rosso pescato nell’Atlantico e nel Mediterraneo, di cui il Sol Levante e’ tra i primi consumatori al mondo. Secondo quanto riferito dal quotidiano economico Nikkei, Takahiro Sasaki, segretario parlamentare alle risorse agricole, forestali e ittiche del governo nipponico, ha incontrato personalmente a Bruxelles Elena Espinosa, ministro dell’Ambiente spagnolo con Madrid alla presidenza di turno dell’Ue. Il funzionario nipponico, riferisce il Nikkei, ha esposto la posizione critica del governo di Tokyo, alludendo all’ipotesi che, in caso di un’approvazione definitiva del bando alla prossima riunione dei membri aderenti alla Convenzione di Washington (Cites), il Giappone eserciti il proprio diritto a decidere autonomamente come comportarsi. Stando a fonti governative citate dal quotidiano, presentando domanda al Cites entro 90 giorni dall’approvazione del provvedimento, Tokyo potra’ continuare a importare il tonno rosso dalle altre nazioni non concordi sul bando, superando di fatto le restrizioni. Secondo recenti stime, il Sol Levante, patria mondiale di sushi e sashimi, e’ il principale importatore di tonno rosso mediterraneo, di cui consuma fino all’80% della quota di pescato complessiva. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.