Il land grabbing colpisce la Ue come il sud del mondo

agricoltura generica2La concentrazione e l’accaparramento delle terre fertili stanno raggiungendo livelli senza precedenti anche in Europa: il 3% dei proprietari agricoli detiene metà di tutte le superfici agrarie europee. E’ quanto afferma un nuovo studio, promosso dal Coordinamento Europeo Via Campesina (Ecvc) e da Hands Off the Land (Hotl), secondo il quale l’attuale Politica agricola comunitaria faciliterebbe tale fenomeno, favorendo le grandi aziende a discapito dei piccoli produttori e dei giovani che vorrebbero avviare un’impresa. Secondo lo studio, ‘Land concentration, land grabbing and people’s strugge in Europé, la concentrazione della proprietà fondiaria in Europa sarebbe paragonabile a quella registrata in Brasile, Colombia e nelle Filippine. Dall’indagine emergerebbe inoltre un’accelerazione del fenomeno negli ultimi decenni, soprattutto nei paesi dell’Est, dove la terra starebbe diventando “merce sempre più soggetta alla speculazione finanziaria”. Il rapporto tratta casi di studio in diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, individuando anche diverse iniziative di “resistenza” che oggi si stanno unendo per celebrare la ‘Giornata Internazionale delle Lotte contadine’ in tutto il mondo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.