Il Lunario della settimana

“S’al pióv par San Michél, anc l’invéren al sra un mél ” , il significato di questo proverbio bolognese e’ semplice : “Se piove per san Michele, anche l’inverno sarà un miele” e cioe’ se per san Michele piove, l’inverno sarà mite. Domenica 30 settembre si festeggia San Gregorio Illuminatore, cui e’ dedicato il proverbio piacentino: “Se san Gregori è bagn, tüt utubar l’è cumpagn “, cioe’ “Se san Gregorio è bagnato, tutto ottobre sarà simile” e quindi La pioggia per san Gregorio indica pioggia nell’ottobre successivo.
Ma questa e’ la settimana degli Arcangeli : sabato 29 settembre – Gabriele Arcangelo, l ’Angelo dell’Annunciazione, colui che annunciò alla Beata Vergine Maria la nascita di Cristo. Raffigurato solitamente come un giovane vestito di bianco, con in mano la pergamena su cui è scritto il messaggio per Maria, è venerato come patrono dagli ambasciatori, dai messaggeri, dai postini (portalettere e corrieri), dagli addetti alle poste, dai filatelici, dagli addetti alla radio e alle telecomunicazioni civili, nonché dagli addetti alle telecomunicazioni.
Poi c’e’ Michele Arcangelo, capo degli eserciti degli angeli. Come capo delle milizie celesti è ricordato come patrono dei fabbricanti di armi, dei maestri d’armi e di scherma, degli schermitori, della Pubblica sicurezza d’Italia e degli agenti di pubblica sicurezza. Visto che poi si tratta di un angelo, anche i paracadutisti si affidano alla sua protezione. Curioso è il motivo dei patronati di commercianti, doratori, farmacisti, giudici, merciai, misuratori di pesi, pasticceri, fabbricanti di tinozze e bancari. Tutte queste professioni sono in qualche modo legate alla bilancia, strumento di misura che ricorda il primo compito di Michele, il pesatore d’anime, colui che accompagna le anime al Giudizio divino.
Infine Raffaele Arcangelo: nell’Apocalisse è uno dei sette angeli che stanno davanti al Signore. Per via del nome, che significa il «Guaritore divino», e per avere guarito Sara dalle ossessioni e Tobia il Vecchio dalla cecità, è invocato come patrono dei medici, dei farmacisti, degli oculisti, nonché implorato contro le malattie degli occhi e le malattie in genere. Per avere accompagnato Tobia il Giovane nel suo viaggio da Ninive a Rages, in Media, è venerato come patrono dai pellegrini, dai viaggiatori, dagli emigranti e dai giovani che lasciano la casa per la prima volta.
Andrea Malossini

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.