Il maltempo frena le consegne di 50 mila tonnellate di cibo


Ferme le consegne di cinquantamila tonnellate di prodotti alimentari deperibili a causa della neve e del ghiaccio presenti sulle strade italiane, che impediscono la circolazione e la distribuzione di merci. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti, che evidenzia forti difficoltà legate al blocco della circolazione dei mezzi pesanti deciso in numerose regioni e all’impraticabilità di molte strade di campagna. Una situazione “pesante” per le imprese agricole, reduci dai 200 milioni circa di danni causati dallo sciopero dei tir. All’impossibilità di effettuare le consegne di prodotti deperibili si aggiungono inoltre i danni provocati dal gelo, che mette a rischio soprattutto le coltivazioni invernali in campo aperto come cavoli, verze, cicorie, carciofi, radicchio e broccoli, ma che potrebbe compromettere anche le piante di olivo e vite. Gli agricoltori, ricorda Coldiretti, sono in prima linea, con i trattori utilizzati come spalaneve o spargisale, per consentire la circolazione nelle strade e scongiurare il rischio di isolamento delle abitazioni, soprattutto nelle aree più impervie interne e montane.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.