Il menù anti-spreco per un Natale sostenibile

tavola nataleDurante le feste natalizie si consuma, si spreca e si producono più rifiuti, compresi quelli organici. Una parte di questo scarto è costituito da cibi ancora commestibili, che possono essere riutilizzati.
Con gli avanzi è possibile preparare un menù completo, evitando di produrre sprechi: ecco i consigli del Consorzio Italiano Compostatori (CIC) per un Natale virtuoso e sostenibile
Buona parte degli scarti umidi è rappresentato infatti da cibi e prodotti ancora commestibili, che possono essere riutilizzati con un po’ di fantasia e di buona volontà , facendo la spesa direttamente nella nostra cucina.
APERITIVO: CROSTINI SOSTENIBILI ALLE VERDURE
Degli ortaggi non si butta niente! Gli “scarti” delle verdure possono essere facilmente utilizzati per ottenere salse sfiziose per i crostini. Mentre preparate i vostri piatti per la Vigilia o il Natale mettete da parte i ciuffi verdi delle carote e dei finocchi. Per ottenere una deliziosa crema spalmabile è sufficiente lavarli e frullarli con un filo d’olio, aggiustare di sale e pepe e servire sui crostini come aperitivo. Anche i crostini possono essere “riciclati”: basterà tagliare a fette il pane avanzato e tostarlo in padella o al forno per qualche minuto.
PRIMO PIATTO: PASTA DI RINFORZO AL PESCE E VERDURE
Pesci come cernia e gallinella cucinati il giorno prima in guazzetto possono essere riutilizzati per un ottimo primo piatto. Basterà unire gli avanzi del pesce a pomodorini freschi e verdure dolci come bieta e spinaci – ancora meglio se anche queste verdure le troviamo già nel nostro frigo – per avere il sugo perfetto per una buona pasta.
SECONDO PIATTO: ECOPOLPETTONE
Il polpettone è sicuramente il re del nostro menù perché è il piatto anti-spreco per eccellenza. Il pane raffermo è la base del piatto, può essere frullato finemente per avere del pangrattato o, se avanzano dei panini interi, svuotateli e frullare solamente la mollica. Il pangrattato dev’essere mescolato con uova, olio, sale, pepe e qualunque avanzo si abbia nel frigo: dagli affettati, ai funghi al formaggio. Date la forma che desiderate al vostro composto e cucinatelo in forno. Il polpettone può essere usato per riempire il pane che avete svuotato e ottenere un “polpettone in crosta”, basta una ripassatina in forno! In questo caso, ci si può davvero sbizzarrire e creare nuove ricette ogni volta.
CONTORNO: HOME-MADE CHIPS CROCCANTI
Bucce di carote e patate possono diventare delle ottime chips croccanti home-made: dopo averle lavate, basterà disporle in padella con un filo d’olio, oppure in una teglia da forno, e cuocerle per qualche minuto fino a quando non saranno croccanti. Conditele con un po’ di erbe aromatiche e sale et voilà, pronte home-made chips da pronte da gustare!
FRUTTA: SWEET HOME MACEDONIA
La frutta più matura o un poco ammaccata può risultare poco bella da presentare in tavola durante le feste. Ma basterà trasformarla in una sweet home macedonia affinché non venga sprecato neanche uno spicchio di mela o di mandarino e possano essere soddisfatti tutti gli ospiti della tavolata. Dopo aver lavato con cura la frutta, sarà sufficiente tagliarla a dadini, metterla in una ciotola e aggiungere zucchero e limone o, meglio, il succo delle arance non più belle da mettere in tavola. Il consiglio è di lasciarla riposare almeno un’ora prima di servirla in tavola.
IL DOLCE: BIOCARAMELLE DI SCORZETTE DI AGRUMI E CIOCCOLATO
Sfiziosi e natalizi, i dolcetti da servire in tavola a base di scorze d’arancia sono davvero semplici da preparare e permettono di recuperare una parte del frutto che invece andrebbe buttata. Basterà avere a disposizione 100 grammi di scorze di arancia (magari le stesse arance il cui succo è stato utilizzato per la sweet home macedonia!) e 100 grammi di zucchero e cioccolato a piacimento. Lavate e tagliate le scorze di arancia in modo da ottenere listarelle lunghe e sottili. Caramellatele in un pentolino con acqua e zucchero, e lasciatele asciugare per un paio di giorni su un foglio di carta da forno. Per renderle più golose, sciogliete il cioccolato a bagno maria e intingete le scorzette di arancia per metà, asciatele raffreddare e servitele agli ospiti.
…E SE C’E’ ANCORA QUALCHE AVANZO…IL COMPOST!
“Un menù semplice che ci ricorda che gli avanzi che abbiamo in casa possono essere sapientemente riutilizzati, non dobbiamo buttare nulla”, sottolinea Massimo Centemero, Direttore del CIC. “Inoltre, gli scarti degli alimenti che non possono essere riutilizzati in cucina vanno conferiti nella raccolta differenziata dello scarto umido. Ovviamente – spiega sempre Centemero – anche ciò che finisce nel contenitore dell’umido viene recuperato. L’Italia è infatti uno dei Paesi più virtuosi al mondo nella raccolta del rifiuto organico ed è da esempio per molti altri Paesi. L’umido verrà inviato agli impianti di compostaggio del CIC e trasformato in biogas (un combustibile rinnovabile) e compost, un ottimo fertilizzante organico impiegato in agricoltura e nel florovivasimo. Una mano concreta e tangibile per applicare l’economia circolare in maniera efficace anche a Natale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.