Il menu degli sciatori, 5 pasti e tanto latte


Per arrivare all’appuntamento della settimana bianca preparati e senza sgradite sorprese non basta l’esercizio fisico: un’alimentazione corretta è infatti indispensabile per gli sportivi. A ricordarcelo è Assolatte, che, sottolineando il valore nutrizionale di latte e derivati, ha stilato una breve lista di suggerimenti per una corretta dieta “della montagna”. Il primo consiglio è seguire la regola del cinque, ossia ricordarsi di mangiare cinque volte al giorno. Importante inoltre preferire quegli alimenti – come appunto il latte, lo yogurt e i formaggi – che forniscono sia gli zuccheri, che le proteine. L’associazione Assolatte suggerisce di iniziare la giornata con una tazza di latte accompagnata da pane, marmellata, burro e un frutto. Prima di mettere gli sci ai piedi non dimenticare di bere una spremuta di arancia oppure una tazza di tè. A metà mattina lo sciatore potrà recuperare energie con uno yogurt, anche in versione ricca. Il pranzo è l’appuntamento più importante, ma bisogna fare attenzione a non esagerare: ideali un piatto di pasta o riso al pomodoro oppure un panino con formaggio magro e verdura. I “peccati di gola” si possono lasciare per la merenda, momento ideale per un latte al cacao o un frullato di latte e frutta. A fine giornata largo a minestre di verdure, carne o pesce e un piccolo dolce, ma anche a menù tipici della montagna come raclette, fonduta, panna cotta o budino di latte e riso.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.