Il miglior piano regolatore delel citta’ del vino: al via il concorso per salvare il paesaggio rurale

Ci sono case history in Italia in cui, sullo sfondo dei più importanti territori del vino, Comuni ed aziende si “alleano” per disegnare e pianificare insieme gli spazi urbani, integrando virtuosamente la città alla campagna, con l’obbiettivo di conservare e tutelare un bene comune: il paesaggio vitato e rurale, anima delle produzioni enogastronomiche di alta qualità ma anche motore del turismo. A premiarle, è il Concorso per “Il Miglior Piano Regolatore delle Città del Vino”, il riconoscimento dedicato agli strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica adottati dai Comuni del vino, attenti allo sviluppo sostenibile del territorio e alla tutela delle zone di pregio vitivinicolo. Promosso dalle Città del Vino in collaborazione con l’Inu-Istituto Nazionale di Urbanistica, i territori a più alta vocazione vitivinicola d’Italia possono partecipare all’edizione 2012 presentando i propri strumenti di pianificazione fino al 31 luglio (info: www.terredelvino.net).
I requisiti? “La sostenibilità e la salvaguardia ambientale – spiega il presidente delle Città del Vino Giampaolo Pioli – la tutela delle zone di pregio vitivinicolo e della viticoltura di qualità, la difesa delle identità rurali e del paesaggio come bene comune e culturale, il recupero, il riuso la e valorizzazione delle strutture edilizie legate alla produzione, commercializzazione e diffusione della cultura enologica, in una programmazione condivisa tra i Comuni e il mondo rurale, i produttori e le aziende, nel pianificare insieme lo sviluppo del proprio territorio”. Il miglior strumento di pianificazione territoriale ed urbanistica (piano territoriale di coordinamento o progetto di area vasta, piano intercomunale, piano regolatore, piano strutturale o strumenti analoghi di pianificazione generale), valutato da una giuria di esperti del mondo agronomico, paesaggistico, di pianificazione urbanistica, architettura del vino e marketing territoriale, sarà incoronato dalle Città del Vino ad “UrbanPromo”, l’evento culturale di riferimento per i temi della rigenerazione urbana e del marketing urbano e territoriale promosso dall’Inu, a Bologna dal 7 al 10 novembre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.