Il Ministro Maurizio Martina ha inaugurato la 33esima edizione di Macfrut

Inaugurazione Macfrut.jpg
L’ortofrutta settore centrale per l’economia nazionale. È forte il messaggio lanciato dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina all’inaugurazione di Macfrut, la fiera internazionale dell’ortofrutta, a Rimini Fiera fino a venerdì prossimo. Presenti all’inaugurazione, tra le tante autorità, Sandro Gozi sottosegretario alle Politiche Agricole, Stefano Bonacini presidente della Regione Emilia Romagna, Paolo Lucchi sindaco di Cesena, Renzo Piraccini Presidente di Cesena Fiera.
“Siamo il primo paese in Europa per produzione di ortofrutta con 12 miliardi di euro di fatturato, quasi il 20% dell’agricoltura italiana – ha esordito il Ministro Martina – Da Macfrut vogliamo ribadire che questo settore è centrale non solo per il settore primario, ma per l’economia nazionale. Abbiamo una bilancia commerciale positiva con l’estero è un export che arriva a 8 miliardi con il trasformato.”
“Nonostante le contingenze e le difficoltà – prosegue il Ministro – dobbiamo continuare a lavorare per sviluppare la leadership in questo campo. Con un obiettivo prioritario: tutelare il reddito dei produttori ortofrutticoli. Per questo dobbiamo vincere una sfida fondamentale come quella dell’aggregazione. Meno organizzazioni e più organizzazione. Per farlo abbiamo davanti due strumenti che intendiamo usare fino in fondo: la riforma delle organizzazioni dei produttori e l’aggiornamento della strategia nazionale per la programmazione delle Op. I nostri agricoltori iniziano sempre di più a mettersi insieme, ad aumentare la loro forza di mercato. Serve fare di più soprattutto in alcuni territori, accompagnandoli in questo percorso anche attraverso il confronto con le esperienze forti e positive che abbiamo. Servono strumenti nuovi anche sul fronte della gestione delle crisi di mercato sul fronte europeo. Ci stiamo battendo a Bruxelles, ingaggiando alleanze con Francia e Spagna, per arrivare a risultati attuali e concreti. Uno dei primi risultati operativi e’ stato l’aumento dal 2017 dei prezzi di ritiro dell’ortofrutta che erano fermi dal 2011. Allo stesso tempo dobbiamo essere attenti agli accordi internazionali che troppo spesso in passato hanno penalizzato soprattutto l’agricoltura mediterranea.
E ha concluso: “Vogliamo guardare al futuro, a rendere forte, competitivo e sostenibile il modello agricolo e ortofrutticolo italiano. Come Governo stiamo lavorando per questo e penso in particolare al piano di ricerca pubblica sulle produzioni nazionali e quello per lo sviluppo dell’agricoltura di precisione. Sono chiavi fondamentali per aprire nuovi spazi all’agricoltura Italia e proiettarla sempre più decisamente verso il mondo”.

Sandro Gozi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. “Tanta soddisfazione per il messaggio che viene da Macfrut e che ci parla di un grande futuro e un obiettivo ambizioso, quello di divenire una delle cinque rassegne d’eccellenza a livello mondiale per l’ortofrutta. Macfrut non ha sbagliato campo di gioco. Ce lo dimostrano i numeri generali, i padiglioni ampliati, i buyer e operatori internazionali in crescita. Credo che Expo debba essere il paradigma del successo italiano nel mondo, l’Italia ci ha creduto. Anche Macfrut sta dimostrando di crederci perché ha saputo andare oltre l’ombra del proprio campanile, ha voluto aprirsi al mondo, sapendo essere negoziatore esigente e al tempo stesso partner affidabile come deve fare questo Paese e questo governo”.

Stefano Bonaccini presidente della Regione Emilia Romagna ha esordito ricordando l’impegno solidale della Regione verso le popolazioni vittime del terremoto del centro Italia: “E’ un debito di solidarietà, per restituire quello che ricevemmo solo poco tempo fa. Ma credo anche che sia il giusto commento in occasione dell’inaugurazione di questa rassegna sulla filiera ortofrutticola: solidarietà e lavoro comune sono infatti il valore aggiunto che caratterizza anche il comparto agricolo. Siamo convinti che ogni euro investito in agricoltura – di cui l’ortofrutta rappresenta una fetta importante – dia un ritorno in crescita generale e in occupazione: gli ultimi dati dell’Emilia Romagna parlano di 46.000 posti in più, molti di questi sono nati nel nostro sistema agroalimentare, innovativo e vivace come dimostra questa edizione di Macfrut”.

“Modernità e capacità di innovare mantenendo radici molto profonde. Credo sia questo il segno di una fiera che mettiamo a disposizione non solo della Romagna ma di tutta la Regione – così il sindaco di Cesena Paolo Lucchi – Una rassegna che ha deciso di fare scelte importanti ad iniziare dalla location, una decisione inizialmente non semplice ma che, grazie alla lungimiranza del Consiglio comunale ed al lavoro collettivo portato avanti con determinazione dal Presidente Piraccini e dallo staff di Cesena Fiera, ha dimostrato tutta la sua validità strategica”.

Renzo Piraccini, Presidente di Cesena Fiera, ha annunciato una iniziativa a favore delle aziende ortofrutticole colpite dal terremoto. “Macfrut intende promuovere una iniziativa di solidarietà a favore del mondo agricolo dell’area del terremoto, coinvolgendo visitatori ed espositori, oltre ad un contributo di Cesena Fiera. Con il pragmatismo che contraddistingue il nostro operato, intendiamo “adottare” una azienda agricola colpita dal terremoto per aiutarla a rialzarsi e a ripartire. Abbiamo installato due urne, negli ingressi di Macfrut, per la raccolta delle offerte dei visitatori e chiederemo agli espositori che vogliono aderire all’iniziativa, un piccolo contributo. L’obiettivo è raccogliere un minimo di 20.000 euro che entro la fine di ottobre intendiamo consegnare nelle mani del titolare di una delle aziende agricole colpite dal terremoto che insieme individueremo”.
Poi su Macfrut: “Ci siamo posti l’obiettivo di riportare, in cinque anni, Macfrut ai vertici del sistema fieristico internazionale. Non è uno slogan ma un traguardo che pensiamo raggiungibile. Una grande manifestazione italiana inserita in un network mondiale di fiere del settore ortofrutticolo. Il settore merita una grande fiera internazionale, Macfrut va in questa direzione”.

Nel corso dell’inaugurazione il Ministro Martina ha premiato il Perù Paese partner, mentre il Sottosegretario Sandro Gori ha consegnato un riconoscimento a Antonello Cracolici assessore all’Agricoltura della Regione Sicilia, regione partner di Macfrut 2016.
Il Premio Macfrut 2016 a Cesare Bellò di Opo Veneto, premiato da Renzo Piraccini.

Info Macfrut
Macfrut è organizzato da Cesena Fiera e si svolgerà a Rimini Fiera nelle giornate 14-15-16 settembre 2016, orario 9.30-18.00.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.