Il mondo ci invidia il minestrone, le orecchiette, i vini e…

Cosa hanno in comune le orecchiette, la Vespa, Luciano Pavarotti e la Costiera amalfitana? Apparentemente nulla se non fosse che sono quattro delle 150 “cose” italiane che il mondo intero ci invidia. Artisti, personaggi, luoghi, cibi, e oggetti, in tutto centocinquanta, ovvero le 150 “Italie” che il mondo ci invidia. Si tratta di un sondaggio internazionale in onore del Presidente Napolitano che 150 studenti dell’Istituto Costa di Lecce hannolanciato, chiedendo a migliaia di stranieri quali fossero le “italianate” più apprezzate, al suono di …. «Siamo orgogliosi di essere italiani, sfidiamo qualsiasi altra nazione del mondo ad avere tante peculiarità e dello stesso “peso”» Questi 150 giovani appartenenti al movimento Repubblica Salentina, studentesse e studenti dell’Istituto Costa di Lecce, considerano il progetto un omaggio al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ma anche un modo per chiudere in bellezza (nel vero senso della parola) questo importante anno dedicato alle celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.
Particolari sono state anche le modalità con cui il sondaggio ha avuto luogo, infatti gli studenti salentini negli ultimi mesi hanno inviato qualcosa come 3500 e-mail ad altrettante persone individuate casualmente sulla rete e residenti in ogni nazione del mondo, in tutti e sei i continenti. Nella mail inviata si sono presentati e hanno chiesto al destinatario (sconosciuto) di aiutarli a condurre una ricerca e di elencare almeno venti “cose” italiane (artisti, personaggi, località, costruzioni, marchi, oggetti, etc.) che conosceva e che avrebbe voluto che appartenesse al suo Paese. Il risultato è stato letteralmente sorprendente, sia per la quantità di risposte ricevute (il 73%) che per il genere delle segnalazioni. Chi si sarebbe aspettato, ad esempio, che tra le 150 cose più invidiate ci fosse il …minestrone? …o Primo Carnera? Assolutamente unico è stato un giovane canadese di 20 anni che si è dichiarato innamoratissimo dell’Italia e che ha inviato un elenco di ben 322 caratteristiche (in stragrande maggioranza località e cibi) che avrebbe voluto fossero del suo paese!
Ora i ragazzi vogliono divertirsi un po’ e approfondire la ricerca. Innanzitutto, hanno già avviato, sempre sullo stesso sito, un secondo sondaggio, questa volta rivolto ai cittadini italiani, chiedendo loro di segnalare, tra i 150 argomenti scelti dagli stranieri, le 20 “cose” che, a loro parere, più caratterizzano l’Italia e gli Italiani, allo scopo di
redigere una classifica “interna”, per poi confrontarla successivamente con quella giunta dall’estero. Inoltre, al rientro dalle vacanze natalizie, tutti e 150 gli studenti sceglieranno un argomento a testa e realizzeranno delle schede, corredate anche da immagini, che descrivano bene e nei dettagli le “italianate” dettate dal sondaggio internazionale. «Ci siamo meravigliati noi stessi della quantità e, soprattutto, della varietà degli aspetti italiani che gli stranieri ci hanno segnalato – commentano gli studenti – confessiamo che alcune persone o vini addirittura non li conoscevamo nemmeno e ci siamo chiesti come mai fossero così conosciuti e apprezzati all’estero. Inutile dire che tutta l’operazione non ha fatto altro che far crescere in noi ancora di più il piacere e l’orgoglio di appartenere ad una patria così “invidiata” dagli altri. Sfidiamo qualsiasi altra nazione al mondo ad avere così tante peculiarità e dello stesso “peso”.» Ma vediamo quali sono le Italie alimentari ed eno-gastronomiche che il mondo ci invidia , in ordine alfabetico : l’ Amarone, il Barbaresco e il Barolo, il Brunello di Montalcino, e il Caffè espresso insieme al Cappuccino, ma c’e’ anche la Carbonara, il
Chianti classico, la Dieta Med-Italiana, il Dolcetto e le Fettuccine, il Grana padano, il Grignolino, le Lasagne e i Maccheroni, il Minestrone, il Nebbiolo, il Negroamaro, il Nobile di Montepulciano, la Nutella, l’ Olio d’oliva, le Orecchiette,la Parmigiana e il Parmigiano Reggiano, la Pasta, la Pizza, il Primitivo, il Prosciutto di Parma e quello di S. Daniele, il Prosecco, il Risotto, il Sangiovese, gli Spaghetti, il Tiramisù, i Tortellini e i Ravoli, il Verdicchio conclude la lista . Per consultare luoghi e personaggi potete seguire il risultato del sondaggio pubblicato sul sito ufficiale della scuola www.costa.clio.it
elenco completo
Alessandro Volta
Nutella
Olio d’oliva
Orecchiette
Papa e Vaticano
Parmigiana
Parmigiano Reggiano Alfa Romeo
Amarone
Amerigo Vespucci
Andrea Bocelli
Antonio Vivaldi
Aprilia
Arena di Verona
Arturo Toscanini
Assisi
Barbaresco
Barolo
Benetton
Bernardo Bertolucci
Brunello di Montalcino
Bulgari
Caffè espresso
Cappuccino
Capri
Caravaggio
Carbonara
Cesare e Imp. Romano
Chianti classico
Cinque Terre
Claudio Abbado
Colosseo
Costiera Amalfitana
Costume National
Cristoforo Colombo
Damiani
Dante Alighieri
Diesel Jeans
Dieta Med-Italiana
Dolce & Gabbana
Dolcetto
Dolomiti
Ducati
Duomo di Milano
Ennio Morricone
Enrico Caruso
Enrico Fermi
Etna
Federica Pellegrini
Federico Fellini
Fendi
Ferrari
Fettuccine
Fiat 500
Firenze
Fontana di Trevi

Pasta
Piazza S. Marco
Pietro Mennea
Pininfarina
Pirelli
Pizza
Pompei
Prada
Primitivo
Primo Carnera
Prosciutto di Parma
Prosciutto S. Daniele
Prosecco
Raffaello
Riccardo Muti
Risotto
Robe di Kappa
Roberto Baggio
Roberto Benigni
Roberto Cavalli
Roberto Rossellini
Roma
S. Francesco d’Assisi
S. Pietro Basilica
Salento
Salvatore Ferragamo
Sangiovese
Sardegna
Sassi di Matera
Scala di Milano
Sofia Loren
Spaghetti
Tazio Nuvolari
Tiramisù
Tito Schipa
Torre di Pisa
Tortellini e Ravoli
Toscana
Trussardi
Uffizi
Valentino
Valentino Rossi
Valle d’Aosta
Valle dei TempGiacomo Agostini
Giacomo Casanova
Giacomo Puccini
Gina Lollobrigida
Gioachino Rossini
Giorgio Armani
Giugiaro
Giuseppe Verdi
Gorgonzola
Grana padano
Grignolino
Gucci
Guglielmo Marconi
Inter calcio
Juventus calcio
Krizia
Lamborghini
Lambretta (la)
Lasagne
Leonardo da Vinci
Lotto Sport
Luchino Visconti
Luciano Pavarotti
Maccheroni
Marcello Mastroianni
Marco Polo
Maserati
Michelangelo Buonarroti
Milan calcio
Milano
Minestrone
Missoni
Mole Antonelliana
Monica Bellucci
Monte Bianco
Monte Cervino
Moto Guzzi
Musei Vaticani
Napoli
Nazionale di calcio
Nebbiolo
Negroamaro
Niccolò Machiavelli
Nobile di Montepulciano
li
Venezia
Verdicchio
Versace
Vespa (la)
Vesuvio
Vittorio De Sica
.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.