Il Parlamento Ue prepara la rivoluzione delle etichette

Etichetta d’origine su tutte le carni fresche e congelate e lista degli allergeni (dal glutine alle noccioline) in bella vista nei ristoranti come in rosticceria, oltre che sulle etichette dei cibi confezionati, solo se presenti negli alimenti messi in vendita. Ma anche obbligo di mettere in guardia il consumatore se il pesce e il pollo che acquistano è stato addizionato con acqua, o se sono state aggiunge proteine diverse da quelle del prodotto acquistato, come proteine di maiale in un piatto di manzo. Sono alcuni dei punti forti della futura etichettatura europea che otterrà il via libera dell’Europarlamento, dopodomani a Strasburgo. L’obiettivo: aiutare i 500 milioni di consumatori Ue a fare delle scelte più informate e più sane per la loro alimentazione, mettendo al bando le forme d’espressione e di presentazione che rischiano indurli in errore. L’imprimatur dell’Assemblea europea giunge 8 anni dopo la presentazione della proposta da parte di Bruxelles, a dimostrazione delle difficoltà incontrate per rendere più trasparente e chiara l’etichetta alimentare. Va detto comunque, che la futura decisione non modifica le regole europee in vigore sull’etichetta d’origine per miele, ortofrutta e olio d’oliva e non porta nessun cambiamento alle norme per le Dop e Igp. Insomma, un compromesso in cui tutte le istituzioni dell’Ue hanno dovuto fare passi indietro rispetto alle loro ambizioni ma che tuttavia rappresenta nuove conquiste a favore dei consumatori e dei produttori di alimenti di qualità. Così, per quanto riguarda l’indicazione del paese d’origine sull’etichetta, l’obbligo viene esteso dalla fettina di manzo, alle carni di maiale, agnello e pollame. Sulla nuova etichetta i cui caratteri saranno più chiari e leggibili, il consumatore troverà i valori energetici e nutrizionali dei prodotti: calorie, grassi, sali e zuccheri espressi su 100 grammi o 100 milligrammi. A titolo complementare verranno aggiunti i valori per porzione e l’apporto giornaliero percentuale raccomandato. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.