Il Parmigiano punta sulla Cina: 10.000 forme nel 2015

Il ministro dell’Agricoltura cinese, Han Changfu, nel corso dell’incontro che ha avuto per protagonisti il ministro Saverio Romano, e il Commissario Ue all’agricoltura, Dacian Ciolos, ha confermato che la Cina guarda con interesse al progetto di penetrazione nel più grande mercato del mondo messo a punto dal Consorzio del Parmigiano-Reggiano. Lo ha reso noto lo stesso Consorzio. Parlando con il presidente Giuseppe Alai, il ministro cinese ha manifestato “interesse per la comunicazione e le azioni promozionali che l’ente di tutela intende sviluppare su un mercato caratterizzato da un bassissimo consumo di formaggi (30 grammi pro-capite), ma anche da alte potenzialità di crescita legate all’aumento dei ristoranti occidentali nelle città cinesi, all’apertura dei giovani a prodotti e stili di vita internazionali, alla sensibilità crescente verso prodotti di grande storia e tradizione, originali e garantiti”. “Non a caso – sottolinea Alai – per il 2019 è previsto che i consumi di formaggio si attestino già a 230 grammi-procapite, con il passaggio del dato complessivo dalle attuali 40 tonnellate a circa 303.000: in tale scenario, secondo i nostri studi e le conseguenti azioni che coinvolgono gli esportatori, il Parmigiano-Reggiano andrebbe a collocarsi con 2.730 tonnellate. Il primo obiettivo possibile è comunque quello fissato per il 2015, con un’esportazione pari a 370 tonnellate, pari a 10.000 forme”. In un decennio il Consorzio ipotizza i raggiungere le 16.700 tonnellate. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.