Il peperone di Senise in mille salse

“U Strittul ru Zafaran” Il vicolo del peperone è una manifestazione culturale che si svolge ogni anno a Senise con l’intento di valorizzare e promuovere contemporaneamente il prodotto tipico del luogo “il peperone”IGP di Senise ed il centro storico. L’ iniziativa portata avanti, già da 8 edizioni , da un gruppo di giovani senisesi riunitisi in un’associazione, chiamata ”ASSA-ONLUS”, Associazione Sviluppo Storico Ambientale che ha come scopo la valorizzazione e promozione delle risorse socio-culturali, ambientali e paesaggistiche del territorio.La manifestazione si svolge ogni anno ad Agosto,fa rivivere al centro storico, per alcuni giorni, le usanze di un tempo ormai lontano, i vicoli si arricchiscono delle classiche “serte” collane di peperoni appese ai balconi mentre le piazzette vengono allestite con tutti i prodotti tipici della zona.Nei giorni della manifestazione, ci saranno visite guidate nel centro storico, proiezioni video, giochi popolari a rioni, spettacolo-itinerante , degustazione dei Peperoni IGP e di altri prodotti tipici, musica e balli popolari. Appuntamento il 7 e 8 agosto
Ma quali sono le caratteristiche del Peperone di Senise IGP ? Innanzi tutto si tratta di un ecotipo locale, con caratteristiche particolari che lo differenziano da tutti gli altri .
La denominazione Peperone di Senise, a Indicazione geografica protetta, è riservata a tre tipi di piccole dimensioni: appuntito, a tronco e a uncino e nell’area senisese è stato costituito un Consorzio di tutela per la sua salvaguardia e la valorizzazione . Il colore e’ verde o rosso porpora, il sapore dolce: il pericarpo sottile e un basso contenuto di acqua consentono una rapida essiccazione senza che il gambo si distacchi dal frutto..
L’essiccazione avviene per mezzo di esposizione indiretta ai raggi solari : i peperoni vengono appesi fino a un ultimo passaggio rapidissimo nel forno che elimina ogni residuo di umidità e agevola la eventuale successiva molitura per ottenere la famosa polvere con cui condire i salumi lucani. Vanno anche assaggiati preparati secondo un uso tipicamente lucano, passati in olio bollente e salati. Sono chiamati “cruschi”cioè croccanti, e accompagnano molto bene formaggi e verdure fresche, come fave o insalate. Si realizzano anche numerosi piatti della tradizione contadina, ma il suo uso per eccellenza nelle tradizioni lucane è nella preparazione di salumi pregiati, ai quali conferisce gusto, colore e la garanzia di un’ottima stagionatura.
Sito Web: http://www.assa-onlus.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.