Il pesce d’acqua dolce: a Garda il primo festival

La produzione del pesce di lago e d’acqua dolce è una piccola parte del settore ittico rispetto alla pesca marittima, ma ha grande imporimportanza economica a livello locale e rappresenta una preziosa base culturale e di tradizioni legate al territorio in molte realtà del nostro Paese. Si pensi ai molti specchi d’acqua presenti e alle comunità che da sempre traggono sostentamento dalle acque interne per capire l’importanza sociale ed economica dell’attività di pesca che vi si svolge. Il Lago di Garda offre ancora oggi alcune tipologie di pesce rare e pregiate. I salmonidi costituiscono il pesce più pregiato e di questa famiglia fa parte il carpione, specie esclusiva del lago; anche la trota ed il salmerino ne fanno parte. Per aspetti commerciali sono importanti il persico reale, l’anguilla, il coregone o lavarello e il luccio. Altri pesci presenti nelle acque del ‘Benaco’ sono la tinca, l’alborella, il cavedano, il barbo e la carpa, tutti della famiglia dei ciprinidi,
nonchè l’agone e la bottatrice, ricercata per la bontà delle sue carni senza lische. L’acquacoltura è uno dei comparti più vitali del settore: ha contribuito alla sua crescita la sperimentazione e lo sfruttamento di tecniche già collaudate nella zootecnia. Lo sviluppo dell’acquacoltura è cresciuto grazie ad una rapida evoluzione delle tecniche produttive, nella riproduzione artificiale dell’ambiente, dei mangimi e dei modi d’allevamento. L’acquacoltura d’acqua dolce è rappresentata dall’allevamento dei salmonidi, la trota è la specie più allevata in Italia, dei ciprinidi (carpa, tinca, ecc.), degli ictaluridi (pesce gatto), degli acipenseridi (storione), degli anguillidi e di altre specie
minori (luccio).
Dal 16 al 20 settembre 2010 sarà Garda ad ospitare il I° Festival dedicato al Pesce d’Acqua Dolce, specialità ittica di grande valore gastronomico che l’evento si propone di promuovere attraverso una serie di attività volte alla valorizzazione della cucina a base di pesce d’acqua dolce. All’interno dell’articolata kermesse culinaria (prevista a luglio poi rinviata), troveranno ampio spazio le degustazioni aperte al pubblico, gli assaggi e gli incontri con chef stellati provenienti dall’area gardesana e trentina che proporranno le loro specialità più gustose e creative e si sfideranno in piazza a colpi di fornello per aggiudicarsi il premio per il miglior primo e secondo piatto in tema con la manifestazione. L’evento, aperto agli operatori del settore, i media e a tutto il pubblico degli amanti di questa variegata tipologia di pesce, ha come obiettivo principale la promozione, la diffusione della conoscenza del prodotto e la rivalutazione della cucina di pesce d’acqua dolce del Veneto che oggi può fungere da importante volano per ampliare il turismo lacustre anche in media e bassa stagione.La prima edizione del Festival del Pesce d’acqua dolce inoltre vuole fare il punto sulla situazione produttiva e qualitativa del settore, nonché promuovere le grandi possibilità di questo pesce in cucina in quanto alimento tra i più sani, ricco di proteine, povero di grassi, fonte delle vitamine più importanti.A seguito del progetto presentato daI Comune di Garda, il Festival del Pesce d’acqua dolce è un progetto finanziato con i fondi FEP – Fondo Europeo per la Pesca e dalla Regione Veneto e realizzato dal Comune di Garda, la Cooperativa fra Pescatori di Garda ed il Club del Sapori che ne ha curato l’ideazione e l’organizzazione.
Hanno aderito all’iniziativa inoltre i seguenti Consorzi ed aziende del settore:
API – Associazione Piscicoltori Italiana, Astro Trote, Consorzio Tutela Vino Custoza Doc, A.I.P.O. Verona con l’ Associazione Ristoratori Garda.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.