Il piano di Bruxelles per difendere le api

Ecco il nuovo piano della Commissione europea in soccorso dell’apicoltura, in cui Bruxelles ha avviato, completato o pianificato delle azioni specifiche allo scopo di acquisire una migliore conoscenza del fenomeno della mortalita’ delle api, e quindi di individuare gli eventuali interventi correttivi che si renderanno necessari. Questi gli interventi: – LABORATORIO RIFERIMENTO UE – Designare un laboratorio di riferimento Ue per la salute delle api. – PROGRAMMA DI SORVEGLIANZA – Un programma pilota di sorveglianza per stimare l’entita’ del fenomeno della mortalita’ delle api. – RIESAME REGOLE UE – Rivedere le regole Ue in materia di salute animale per quanto concerne le api, in particolare in relazione ad elementi essenziali quali le definizioni generali, i principi per le misure di controllo della malattia e gli spostamenti degli sciami. – UTILIZZO DOCUMENTI – Un maggiore ricorso a documenti orientativi per affrontare le questioni per le quali un intervento legislativo a livello dell’UE non sarebbe appropriato. – FORMAZIONE – Rafforzare la formazione di funzionari degli Stati membri in materia di salute delle api nell’ambito dell’iniziativa ”Migliorare la formazione per rendere piu’ sicuri gli alimenti”. – FARMACI – Tener conto della disponibilita’ limitata di medicinali veterinari per le api durante il riesame della legislazione Ue sui prodotti medicinali. – PESTICIDI – Approvare pesticidi a livello Ue soltanto se sono sicuri per le api da miele. – BIODIVERSITA’ – Proteggere le api affrontando il problema della perdita di biodiversita’. – AUMENTO FONDI – Aumentare il contributo dell’Ue al finanziamento dei programmi nazionali in tema di apicoltura di quasi il 25% per il periodo 2011-2013. – RICERCA – Prendere in considerazione progetti di ricerca attinenti alla salute delle api mellifere e al declino degli impollinatori, selvatici e non, comprese le colonie di api mellifere in Europa. – COOPERAZIONE – Avviare una piu’ stretta cooperazione con le organizzazioni internazionali (ad esempio, l’Organizzazione mondiale per la salute animale, OIE). (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.