Il Piemonte in 10 anni ha perso 15.000 aziende

L’agricoltura piemontese in dieci anni ha perso 15 mila aziende. L’allarme e’ di Confagricoltura Torino a fronte dei dati ufficiali relativi alle imprese agricole regolarmente iscritte alle Camere di Commercio provinciali. In attesa del 6/o censimento generale di settore in Italia che terminera’ il 31 gennaio,tali dati dicono che al terzo trimestre 2010 erano registrate 63.551 aziende, in netto calo rispetto al 2009, quando erano 64.475 (-924, pari all’1,43% in meno).”Vincono le imprese che sanno innovare” e’ il commento del presidente cittadino di Confagricoltura, Vittorio Viora. Esaminando poi i dati del 2008 si scopre che le imprese erano 66.671, mentre nel 2000 se ne contavano 78.566. Non ci sono ancora dati ufficiali consolidati relativi al 2010, tuttavia – precisa Confagricoltura Torino – le prime anticipazioni confermano la tendenza degli ultimi anni di una diminuzione della superficie agricola utilizzata frenata da un contestuale aumento delle dimensioni medie aziendali. L’emorragia delle imprese agricole in Piemonte ha molteplici cause secondo Confagricoltura Torino, tra cui l’anzianita’ dei titolari delle aziende agricole, la presenza di aziende in aree cosiddette ”marginali”, cioe’ in montagna o collina svantaggiata, il continuo aumento dei costi di produzione a fronte di redditi sempre piu’ bassi,la mancanza di un vero piano di rilancio dell’agricoltura per competere a livello europeo.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.