Il Po cresce ma non fino al livello di guardia

L’asta principale del Po, a seguito delle precipitazioni su Piemonte, Lombardia ed Emilia delle ultime 24-48 ore, e’ interessata da incrementi di livello significativi che si potrarranno per i prossimi giorni senza raggiungere i livelli di criticita’. A dirlo l’agenzia interregionale per il fiume Po che Ponte della Becca cresce di circa 15 centimetri all’ora. Nelle campagne – sottolinea però la Coldiretti – è allarme per gli effetti delle esondazioni e delle frane sui mentre il vento forte, le piogge violente e le grandinate mettono a rischio le colture orticole e frutticole oltre che ad ostacolare le semine del mais e di pomodoro. La pioggia poi è arrivata dopo un inverno che si è posizionato al secondo posto nella classifica dei piu’ piovosi degli ultimi 30 anni

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.