Il sogno di una vacanza a cavallo


Come spesso accade la vera sorpresa sono i più giovani: cresciuti con astronavi, computer e videogiochi, sembrano però contagiati da una vera e propria cavallo-mania. Anche se solo il 26% di loro è montato in sella, il 49% sogna una vacanza “a cavallo”. È quanto emerge dall’Osservatorio di Fieracavalli, la storica manifestazione che si è aperta oggi a Veronafiere, attraverso una ricerca condotta con metodo CATI su 900 uomini e donne, dai 18 anni in su, dallo Studio Marco Bocconi di Milano.
Una passione che coinvolge non solo i giovani adulti, ma che è trasversale a tutte le generazioni, tanto che il 74% che non ha mai provato a montare in sella, la vive come una vera e propria “occasione perduta”. D’altra parte per quattro italiani su dieci molti dei ricordi più belli dell’infanzia sono associati ai cavalli che, per il 10%, sono anche i protagonisti assoluti della fantasia nonché “personaggi principali” dei giochi (6%) e delle favole e dei racconti dei nonni (4%). Non a caso il 22% ha ammesso di aver vestito spesso i panni del cowboy, preferito nettamente agli indiani. Tutto questo fa sì che il cavallo susciti simpatia (53%), rispetto e grande affetto (rispettivamente 48% e 31%), anche tra coloro che non ne hanno mai nemmeno accarezzato uno.
Non è un caso, dunque, l’ampio spazio che Fieracavalli ha voluto dedicare alle competizioni sportive e ai concorsi per premiare i talenti di domani. Si inizia oggi, giovedì 3 novembre, con il Gran premio delle Regioni Under 21, una gara che vede sul campo i futuri campioni e il Concorso Nazionale Pony arrivato alla sua 24° edizione. Accanto allo sport non mancano le occasioni per chi vorrà esprimere il proprio talento artistico. Il concorso Talenti & Cavalli, il primo talent show del teatro equestre, offrirà al vincitore l’irripetibile opportunità di diventare uno dei protagonisti del Gala serale di Fieracavalli 2012, mentre Un clic fuori dal ring designerà un fotografo vincitore tra i 10 selezionati per catturare le immagini più spettacolari ed emozionanti della manifestazione equestre.
Un’attività, quella formativa, svolta da Fieracavalli che si rende tanto più necessaria in quanto ci sono molti pregiudizi da sfatare e lacune da colmare: il 44% degli italiani ritiene quello dei cavalli un mondo ‘per ricchi’, pur non conoscendone i costi per acquisto e mantenimento, o per un’ora di lezione in maneggio. Ciò nonostante il 77% vorrebbe che i propri figli andassero a cavallo, un’attività sportiva ritenuta molto formativa (29%), bellissima (19%) e un’occasione per crescere e imparare ad affrontare le proprie paure (9%). Il Villaggio del bambino sembra dare già una risposta ai dati emersi dall’Osservatorio Fiercavalli, con un padiglione interamente dedicato ai più piccoli dove partecipare a laboratori ludici e percorsi didattici finalizzati all’educazione alimentare e alla conoscenza del nostro patrimonio culturale attraverso esperienze rurali, sempre più rare nel frenetico ritmo cittadino. Dalla fattoria sociale ai primi approcci alla nutrizione, alla pulizia e alla cura del cavallo, fino all’emozionante battesimo della sella. Non mancherà l’appuntamento con “Un cavallo per amico”, che propone spettacoli e percorsi alla scoperta del mondo del cavallo per tutti i bambini delle scuole primarie veronesi. Imperdibile sarà l’intrattenimento nell’area del teatro, dove tutti i giorni si alterneranno spettacoli e celebri canzoni dello Zecchino d’Oro. Star d’eccezione Kenya, la dolce zebra selvatica che si lascia cavalcare senza redini né sella.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.