Il vino italiano mantiene la leadership negli Stati Uniti

bottiglie2
Il vino Made in Italy mantiene la propria posizione di leadership sul mercato statunitense nel primo semestre del 2013. Lo afferma l’Italian Wine & Food Institute. ”Si tratta di un risultato estremamente positivo – sottolinea il presidente dell’Istituto Lucio Caputo – data la corrispondente riduzione delle importazioni Usa segnando per l’Italia nel totale una contrazione del 6%”. Con un aumento del 1,9% in quantità e del 5,6% in valore dell’export vitivinicolo l’Italia ha inoltre ulteriormente distanziato l’Australia, secondo paese esportatore verso gli Usa, che ha registrato una contrazione del 4,3% in quantità bilanciata da un incremento del 1,5% in valore. Complessivamente – dice l’Iwfi – l’Italia è passata da 1,224,950 ettolitri, per un valore di 598,9 milioni dollari, del primo semestre del 2012, a 1,247,980 ettolitri, per un valore di $ 632,2 milioni, del primo semestre dell’anno in corso. La quota di mercato dei vini importati dall’Italia è salita al 26,3% in quantità e al 32,1% in valore mentre quella dell’Australia è scesa rispettivamente al 19,3% in quantità ed al 11,6% in valore.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.