Il vino nel mondo antico

Come è stata scoperta la fermentazione dell’uva e quanto tempo è stato necessario per rifinire la tecnica enologica? Che ruolo aveva il vino nelle abitudini dei popoli antichi? In che occasioni lo si beveva e con quali sostanze era diluito? Sabato 20 ottobre alle ore 16.00, presso Enoteca Regionale Emilia Romagna, nei sotterranei della Rocca di Dozza sarà possibile trovare risposta a queste ed altre domande nel corso di un incontro con l’archeologo Stefano de’ Siena, autore del saggio Il vino nel mondo antico.
Il vino, sostanza preziosa e da sempre conservata con cura, ma anche effimera e volatile, è un reperto archeologico molto raro. Tuttavia se ne hanno riscontri in numerosi ambiti: dal percorso di domesticazione della vite nel Vicino Oriente, ai progressi agronomici ed enologici, dalla storia dei commerci alla progettazione dei vasi vinari, dai recipienti per berlo agli accessori di servizio, dai contesti conviviali alle celebrazioni funerarie. Seguendo il filo di queste tracce multiformi dalle origini alle civiltà greca, etrusca e romana, Il vino nel mondo antico disegna un panorama completo che unisce pratiche agronomiche e tradizioni, ritualità e convivialità, sacro e profano, facendo emergere le specificità e i punti in comune delle diverse culture del vino.
L’incontro a Dozza porta l’antico a dialogare con il moderno, l’archeologo con l’enologo. Guido Guarini Matteucci, enologo e titolare dell’omonima cantina, sarà infatti presente all’incontro per commentare con Stefano de’ Siena le differenze tra i metodi di vinificazione del passato e quelli del presente ed offrire poi a tutti gli intervenuti un assaggio di vino. Modera l’incontro Jonathan Sisco. Ingresso libero.
Stefano de’ Siena, nasce a Bologna e vive in provincia di Modena. È archeologo classicista e si occupa di ricerca, didattica, divulgazione scientifica e scavi. Da anni è impegnato sul tema del gioco e, più di recente, su quello del vino. Con Mucchi Editore ha pubblicato nel 2009 Il gioco e i giocattoli nel mondo classico. Aspetti ludici della sfera privata, nel 2010 Facciamo i giochi dei Greci e dei Romani e con Il vino nel mondo antico. Archeologia e cultura di una bevanda speciale prosegue il percorso di monografie in tema di archeologia sociale. Attualmente conduce un progetto di ricerca sulle origini e la diffusione della vitivinicoltura in Italia presso l’Università di Ferrara.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.