Importanti riconoscimenti internazionali per il Bursôn

Agri 1038_20140927_Tranche 01Sono stati appena diffusi i risultati della 21esima edizione del Concours Mondial de Bruxelles, uno dei concorsi enologici più importanti e prestigiosi del Mondo, come testimoniano i tantissimi vini che ogni anno vi partecipano, oltre 8.000 provenienti da una quarantina di Nazioni, dall’Argentina all’Australia, dal Cile alla Cina, dal Sud Africa agli Usa, senza dimenticare Francia, Spagna e Germania. Dopo gli ottimi risultati ottenuti già lo scorso anno, il Bursôn del Consorzio “Il Bagnacavallo” conferma ancora una volta il suo grande valore e l’apprezzamento che è capace di ottenere a livello internazionale, conquistando ben 6 Medaglie: 1 Gran Medaglia d’Oro (il premio più importante del concorso!), 1 Medaglia d’Oro e 4 Medaglie d’Argento.

L’Italia in totale ha presentato oltre 1.200 vini e ha conquistato 16 Gran Medaglie D’Oro (la Francia ha ottenuto 17 Gran Medaglie d’Oro con più di 2.400 campioni; la Spagna 10 con quasi 1.600), di cui appunto una è quella del Bursôn 2009 della Tenuta Uccellina di Russi, che si può anche fregiare di essere l’unica azienda dell’Emilia Romagna a essersi aggiudicata il massimo riconoscimento del concorso.
La Medaglia d’Oro (l’Italia in totale ne ha conquistate una cinquantina) è stata invece vinta dal Bursôn 2009 dell’Azienda Agricola Ballardini di Boncellino-Bagnacavallo (2 totali in Emilia Romagna).
Le Medaglie d’Argento sono invece state conquistate dal Bursôn 2009 dell’Azienda Agricola Randi di Fusignano, dal Bursôn 2009 della Cantina Spinetta di Faenza, dal Bursôn 2010 dell’ Azienda Agricola Zini di Boncellino-Bagnacavallo, dal Bursôn 2007 dell’Azienda Celti Centurioni di Bagnacavallo.

«Premi che hanno un valore ancora superiore se si considerano i grandi “numeri” del concorso e il valore della qualificata giuria internazionale, composta da ben 300 membri, che fanno del Concours Mondial de Bruxelles un importante punto di riferimento per addetti del settore, professionisti e consumatori», sottolineano dal Consorzio “Il Bagnacavallo”.

Il Bursôn, ottenuto da Uva Longanesi, è un vino di carattere. Si presenta di un colore impenetrabile, si va dal rubino al granato intenso. La sua struttura consistente è evidente dopo poche rotazioni nel bicchiere, possibilmente di cristallo, dalla forma ampia e panciuta per coglierne al massimo il bouquet di profumi che vuole offrirci: ciliegie, more, frutta di bosco con spezie tostate e note di tabacco e vaniglia. Un vino di grande intensità e finezza. Il sorso è energico e carnoso, con un buon equilibrio tra il tannico e l’alcool e, nel finale persistente, resta a lungo in bocca il suo frutto dolce e concentrato, piacevolmente delicato. Per le sue caratteristiche, il Bursôn Etichetta Nera può sopportare l’invecchiamento, migliorando nel tempo.

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.