Imprese, Coop Italia cresce fatturato 2011, preoccupa 2012

In un anno in cui la recessione economica si ripercuote pesantemente sui consumi, Coop conferma la propria quota di mercato pari al 18,4% e vede in crescita il fatturato a 13,1 miliardi di euro (+1,7%). Tuttavia vi è preoccupazione per la seconda parte del 2012: il 33% dei soci e consumatori Coop (erano il 24% solo 3 mesi fa) prevede un peggioramento delle proprie condizioni economiche nei prossimi mesi. Sono alcuni dei dati sul bilancio 2011 e previsioni 2012, presentati nel corso dell’assemblea di Coop Italia. Nel 2011 ha tenuto l’occupazione (pari ad oltre 56.900 addetti), in aumento la base sociale che supera i 7,7 milioni di soci (+3,6%). Sull’immediato futuro inoltre, “incombe anche l’incognita dell’aumento ipotizzato dell’Iva, una vera mannaia per tutti i consumatori che, sommata agli aumenti della tassazione e agli aumenti su carburanti e tariffe, può pesare sui redditi delle famiglie per un importo pari a 2.700 euro” dice Coop in una nota. “In questo quadro assolutamente problematico Coop manterrà il proprio impegno a stare dalla parte dei consumatori tutelando il loro potere d’acquisto. Ma non c’é dubbio – dice Vincenzo Tassinari, presidente del Consiglio di gestione Coop Italia – che la politica di governo deve prendere la strada decisa del rilancio dell’economia e di difesa degli oltre 19 milioni di famiglie che stanno nella fascia medio-bassa di redditi disponibili e che hanno assoluto bisogno di un sostegno chiaro e forte”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.