Imu agricola: scade oggi termine pagamento, gettito 260 mln

biodinamicaScade oggi il termine per il pagamento dell’Imu sui terreni agricoli, previsto inizialmente per il 16 dicembre e poi prorogata dal Governo. Con il decreto del 3 febbraio il Governo ha ripristinato i criteri Istat per l’altimetria dei terreni e confermato l’esenzione totale dei comuni montani. Sono 3456 i comuni montani esenti, prima erano 1498, mentre 655 sono quelli parzialmente montani, dove scatta l’esenzione per i terreni di proprietà o in locazioni a coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali. Dei restanti, il 56% dovrà pagare un importo inferiore ai 50 euro e l’80% dei contribuenti verserà una cifra inferiore ai 200 euro. Globalmente, il gettito previsto per il 2014 dall’imu agricola è di 260 milioni di euro, di cui circa 20 milioni a carico di coltivatori diretti (Cd) e imprenditori agricoli professionali (Iap). Per queste due categorie, inoltre, – secondo quanto disposto dal provvedimento – per i loro terreni di pianura eventualmente soggetti a Imu, è prevista un’ulteriore esenzione con i seguenti scaglioni e percentuali: esenzione totale per imponibile fino a 6.000 euro; esenzione del 70% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a 6.000 euro fino a 15.500 euro; esenzione del 50% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a 15.500 euro fino a 25.500 euro; esenzione del 25% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a 25.500 fino a 32.000 euro. Questo meccanismo consente ai piccoli proprietari con la qualifica di Iap o Cd di non pagare, o di pagare in forma ridotta l’Imu. Ciò grazie anche alla previsione normativa che stabilisce un ridotto coefficiente di rivalutazione dei redditi dominicali per Iap e Cd, (75, invece di 135 come per gli altri possessori di terreni). (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.