Imu: Anga-Confagri, per giovani più difficile trovare terreni

AMF_Parco Agricolo Sud Milano“L’Imu sui terreni che dovranno pagare i proprietari non conduttori renderà, in particolare per i giovani, l’affitto della terra ancora più difficile”. Lo ha detto Raffaele Maria Maiorano, presidente dell’Anga, commentando il decreto sulla seconda rata 2013 dell’imposta. “Due sono le conseguenze – osserva Maiorano – La prima è che il proprietario scarichi, comunque, sull’affittuario il costo dell’imposta, facendo diventare antieconomica l’attività, in particolare i primi anni; la seconda è che diventi sempre più difficile reperire terra”. A condurre un’impresa agricola attualmente c’è solo un under 35 ogni dodici over 55 – ricorda l’Anga – Le aziende gestite dai giovani sono meno di 60.000, mentre molte di quelle gestite dagli anziani sono spesso senza eredi. Eppure l’agricoltura – sottolinea l’Anga – è uno dei pochi comparti che cresce in termini di appeal e di valore aggiunto e potrebbe costituire un’importante opportunità nella lotta alla disoccupazione. I drammatici dati sul lavoro giovanile diffusi dall’Istat, per l’Anga, “dovrebbero far capire che l’agricoltura è una realtà importante e che in campagna ci sono concrete possibilità di lavoro”. “Invece, stranamente- conclude Maiorano – si continua ad andare controcorrente. Piuttosto che favorire e assecondare la forte propensione all’imprenditoria che caratterizza i giovani italiani, si impone l’Imu a chi affitta i terreni; il che rende impossibile per un giovane, che non proviene dal settore, diventare agricoltore”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.