In arrivo nuove regole per vino biologico

vino2
L’Europa riconosce che il vino biologico si sta ritagliando una fetta di mercato nel panorama agroalimentare mondiale, e ritiene che sia giunto il momento di introdurre anche per il settore regole chiare e precise. Orfano della normativa europea del 1991 che dava una base legale all’agricoltura biologica, Bruxelles ha deciso di mettere fine alla mancanza di regole per il vino bio. Una proposta di normativa sara’ presentata dalla Commissione europea a gennaio, ma gia’ la prossima settimana un progetto di normativa verra’ esaminato dagli esperti dei 27 stati membri. L’idea degli uffici agricoli alla Commissione europea e’ di tracciare metodi di produzione comuni in linea con la tutela dell’ambiente e con il consumo sostenibile, mettendo fine ad una moltitudine di standard privati di vinificazione che si sono sviluppati negli anni in diversi stati membri. Questi vanno dagli additivi alle quantita’ massime permesse in materia di anidride solforosa, utilizzata in enologia per la sua azione antiossidante, conservante e antisettica. Insomma, si vuole fare chiarezza sugli aspetti che maggiormente condizionano la differenza tra una viticoltura tradizionale e una viticoltura biologica. Tra gli elementi piu’ discussi c’e’ la lotta antiparassitaria, che rappresenta il principale limite alla diffusione del prodotto. La produzione agricola biologica italiana mantiene stabile il suo ruolo di leader in Europa per numero di operatori e per superfici convertite al biologico, mantenendo la quinta posizione al mondo in termini assoluti di superficie dopo Australia, Cina, Argentina e Stati Uniti. Per il vino biologico in particolare, la produzione si concentra soprattutto in Sicilia, Toscana, Puglia, Abruzzo, Emilia Romagna e Marche. (da Ansa)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.