In campagna solo 5% imprenditori under 35. A Eima presentata ricerca Nomisma

giovani agricoltoriDavvero il ‘ritorno alla terra’ può essere una delle soluzioni per uscire dalla crisi occupazionale italiana? E, negli ultimi complicati anni, ci si è in effetti tornati? La risposta alla seconda domanda è no: tra il 2008 e il 2013, se coloro che hanno un impiego nel comparto sono diminuiti del 6%, quelli con meno di 24 anni sono calati più del doppio (-15%).
Lo dice una ricerca realizzata da Nomisma assieme a Cattolica Assicurazioni, Federunacoma e l’Informatore Agraria e presentata all’interno di Eima International alla Fiera di Bologna. La ricerca ha intervistato 1.125 giovani under 40 di cui 607 agricoltori. Il quadro disegnato dai ricercatori parla di campagne popolate sempre più (e molto più che nel resto d’Europa) da persone over 65: sono infatti il 37% del totale, contro il 5% di chi ne ha invece meno di 35. In Francia, coloro che hanno più di 65 anni sono il 12%, in Germania appena il 5,3%. E dire che la diffusione di innovazione è ovviamente più alta tra i giovani imprenditori: l’intensità del lavoro per ettaro di superficie agricola utilizzata è infatti più bassa nelle aziende agricole giovani (9,7 giornate/ettaro contro una media di 10,5) segno di una maggiore innovazione-meccanizzazione. Ma se dietro a un mancato investimento in macchinari, le ragioni non sono necessariamente ‘culturali’, un’indice che misura maggiormente il gap tra le generazioni è il possesso di un computer: se la media del settore di chi ha un pc è ferma al 3,8% delle aziende, nelle realtà condotte da giovani raggiunge il 45,5%.
I dati sono stati presentati e discussi in un convegno a cui ha partecipato anche il ministro dell’agricoltura, Maurizio Martina, oltre che il presidente FederUnacoma, Massimo Goldoni. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.