In cucina senza glutine, ecco gara di chef


Domenica 13 marzo all’Hotel Sol Melia’ a Roma, a partire dalle 16 si sfidano piatti, odori, sapori, colori. Si sfida tutto quel che c’e’ in una cucina saporita e di alto livello. Un solo grande assente: il glutine. Si, perche’ il trofeo, che nasce da una iniziativa AIC Lazio – in collaborazione con la Federazione Italiana Cuochi e l’Unione Regionale Cuochi Lazio – ha lo scopo di dimostrare che senza glutine in molti casi e’ anche buono. I piatti per celiaci sono privi del glutine, proteina collante presente in moltissimi cereali tra i quali il grano, il kamut, l’orzo e cosi’ via. Il trofeo e’ giunto alla seconda edizione e l’anno scorso, e’ stato un successo: i piatti vengono preparati sul posto da cuochi professionisti e non, per poi essere assaggiati e valutati – e’ il caso di dirlo – “al dente” da una selezionata quanto invidiata giuria. Oltre ai responsabili dell’Associazione organizzatrice, ospite d’onore e’ Alessandro Circiello, che anche quest’anno passera’ per un giorno da “I fatti vostri”, trasmissione che lo vede protagonista su Raidue, alla “prova del senza glutine”, come presidente di giuria.
Circiello ha una lunga storia di partecipazioni e conduzioni TV, nonche’ di premi di prestigi: nel 2010 Solidus (www.solidusweb.it) lo ha eletto migliore chef dell’anno. Paola Fagioli, presidente AIC Lazio, commenta: “E’ finito il tempo in cui il celiaco era condannato a mangiare insipidi crackers.
Oggi l’alimentazione senza glutine, unica cura per la celiachia, e’ variata e gustosa e noi ci impegniamo perche’ questo sia noto a tutti e per orientare i nuovi diagnosticati.
Non dimentichiamo che, tra l’altro, 9 su 10 celiaci ancora non sanno neppure di esserlo”. AIC e’ una struttura che opera tramite volontari e viene tenuta in vita dalle quote associative. Realizza attivita’ sportive, culturali, informa sulla celiachia, svolge lobbying presso le Istituzioni perche’ i diritti del celiaco siano sempre maggiormente riconosciuti e seleziona i ristoranti, gli alberghi ed i locali “a prova di glutine” e quindi adatti ai celiaci. Anche una sola contaminazione da glutine, infatti, e’ dannosa per chi soffre di questa intolleranza permanente. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.