In Emilia Romagna via libera all’ingresso di 2.000 stagionali

lavori agricoliVia libera in Emilia Romagna all’ingresso di 2.000 lavoratori stagionali extracomunitari che troveranno occupazione soprattutto nelle campagne, dove i cicli produttivi sono stati anticipati dal caldo anomalo degli ultimi mesi. Lo rende noto Coldiretti Emilia Romagna dopo la ripartizione tra le regioni dei lavoratori extracomunitari previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 marzo 2014 sulle quote di ingresso per lavoratori stagionali pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Il Decreto prevede una quota massima nazionale di ingressi pari a 15.000 cittadini stranieri residenti all’estero ripartiti tra le seguenti nazionalità: Albania, Algeria, Bosnia Herzegovina, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia.
Un provvedimento atteso dagli agricoltori che non è mai stato pubblicato cosi tardi proprio in una stagione anomala che – sottolinea Coldiretti – ha anticipato i processi di maturazione e di raccolta nelle campagne. I prodotti dell’agricoltura italiana – precisa Coldiretti – passano nelle mani dei lavoratori stranieri che rappresentano circa il 30 per cento del numero complessivo di giornate di occupazione del settore. Settori produttivi importanti dell’Emilia Romagna, come la raccolta della frutta e la vendemmia vengono svolti grazie anche all’apporto del lavoro degli immigrati.
I lavoratori stranieri, comunitari e non – conclude Coldiretti – contribuiscono in modo strutturale e determinante all’economia agricola regionale e rappresentano una componente indispensabile per garantire il successo delle produzioni regionali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.