In estate due italiani su tre usano cibo in scatola

L’estate è sinonimo di vacanze e di riposo, anche dalle incombenze dei fornelli: durante il periodo estivo due italiani su tre ricorrono ai cibi in scatola, surgelati, precotti e in ogni caso già preparati. Tra luglio e agosto il giro d’affari di ristoranti, bar e pubblici esercizi raggiunge i 32 miliardi di euro, cifra che conferma l’importanza di questo comparto per il settore turistico. A sostenerlo è uno studio condotto dallo psicologo Stefano Benemeglio, fondatore dell’onlus Accademia Internazionale delle Discipline Analogiche, secondo il quale questa tendenza potrebbe però celare disagi emotivi e comportamentali. Non sarebbe infatti solo colpa della fretta, dei ritmi frenetici che ci impone la società o della pigrizia: il ricorso al cibo già pronto e poco salutare potrebbe essere uno sfogo per le nostre frustrazioni. Per mantenersi in forma senza rinunciare alle gioie della tavola, consiglia lo psicologo, basta mangiare con gradualità e senza eccessivi rigori, svolgere una moderata attività fisica e rispettare la dieta mediterranea. Importante infine vincere la pigrizia e riscoprire il piacere della cucina, utile anche per ritrovare complicità con il partner o la famiglia.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.