In Friuli un portale web per tracciare “identità” dei suini

maiale
Un portale progettato in Friuli, entrato in funzione dal 2 dicembre scorso e realizzato dall’Istituto Nordest Qualità (Ineq) di San Daniele del Friuli, permette di conoscere la “carta d’identità” di ogni suino macellato. Tra i dati messi a disposizione dal sistema, il “peso morto” della carcassa, impiegato a livello europeo per determinare il prezzo corrisposto agli allevatori. “Al di là di questo indubbio vantaggio di prospettiva – commenta il direttore di Ineq Francesco Ciani – chi alleva gli animali potrà comunque sapere subito quali e quanti capi potranno essere utilizzati per le Dop (San Daniele, Parma) che costituiscono il traguardo economico su cui si fonda la suinicoltura italiana”. Il database allestito presso Ineq per l’archiviazione e la consultazione personalizzata delle informazioni relative all’attività di macellazione dei suini e di classificazione delle relative carcasse è in grado di presentare distintamente per ogni singola carcassa di una determinata partita tutte le informazioni di dettaglio relative al peso, allo spessore del grasso e del magro, alla percentuale di carne magra calcolata con le metodiche ufficiali e la conseguente categoria di pezzatura, fino alla corrispondente classe.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.