In occasione di November Porc primo “Palio della Spalla Cruda di Palasone”

November Porc, è la staffetta più golosa d’Italia, organizzata dalla Strada del Culatello di Zibello, e anche nel 2010 propone 4 località della Bassa parmense (una per ogni fine settimana), che metteranno in tavola i sapori tipici di questo territorio.
Si inizia a Sissa, e sabato 6 novembre “spunta” subito una grossa novità grossa quanto la Spalla Cruda di Palasone, uno dei “parenti” poco conosciuti di Sua Maestà Culatello di Zibello DOP.
La Spalla Cruda di Palasone-Sissa (che prende il nome dalla frazione di Sissa) è un salume insaccato (con formato tipo Culatello e Coppa, per intenderci), che viene preparato e stagionato negli otto Comuni dell’area di produzione (Sissa -ovvio- Roccabianca, Polesine Parmense, Zibello, Busseto, San Secondo, Soragna e Colorno).
Questo salume rientra nella grande tradizione della norcineria (qui si chiamano “massalini”) della Bassa parmense e si hanno tracce della sua lavorazione sin dal Medioevo, come d’altronde lo stesso Culatello.
La Spalla Cruda si ottiene da maiali ben ingrassati (220-230 chilogrammi ed oltre) e dopo la lavorazione e il procedimento di insaccarla in vesciche di maiale, viene stagionata nelle cantine, dove, durante i mesi invernali (la macellazione si effettua da novembre a febbraio) rimane in compagnia delle nebbie che questo territorio fra i fiumi Taro e Po ha come componente climatica. E la nebbia, assieme al caldo estivo consente una favolosa stagionatura che solo qui consente di ottenere questi risultati.
Alla preparazione e commercializzazione della Spalla sovrintende la Consorteria della Spalla Cruda di Palasone-Sissa che si è dotata di un Regolamento e di un Disciplinare.
La Spalla cruda sarà protagonista sabato 6 novembre alle ore 15:30 del primo Palio dedicato espressamente a questo salume, con l’obbiettivo di farlo uscire dalla nicchia in cui viene apprezzato e allo stesso tempo per valorizzarlo.
Dopo l’inaugurazione della “tappa” di November Porc a Sissa (ore 15), con la partecipazione delle Autorità e l’esibizione della Banda musicale Estudiantina, con contemporanea apertura degli stands gastronomici, ecco il Palio, ovvero la “gara tra le spalle crude più buone”.
E come è scritto nel Bando con cui si indice il Palio stesso:
“ Si sono individuate due categorie di partecipanti:
Categoria Amatori: possono concorrere soltanto ed esclusivamente partecipanti che producano il salume solo per diletto e per conduzione familiare.
Categoria Professionisti: a tale categoria possono partecipare tutti i produttori operanti nella zone di origine del prodotto regolarmente iscritti al REA e che producono spalle secondo il regolamento della Spalla Cruda di Palasone.
Le spalle dovranno essere conferite il giorno stesso della disfida pronte al taglio, le spalle saranno anonimamente numerate e ad ogni numero corrisponderà un produttore. Le spalle saranno giudicate da una Commissione, che al termine sancirà il vincitore delle due categorie”.
Ovviamente la Commissione è formata da esperti e da personalità di alto profilo.
Ma non è finita, perché a conclusione del Palio, sarà organizzato un piccolo rinfresco con le Spalle in gara così il pubblico intervenuto alla premiazione potrà “verificare” col proprio palato, l’operato dei Commissari.

Per partecipare al Palio, occorre presentare la propria candidatura entro e non oltre giovedì 4 novembre alle ore 12:00 all’Ufficio Protocollo di Sissa – tel 0521 527002 – fax 0521 877160, e mail: segreteria@comune.sissa.pr.it, specificando per quale delle due categorie si concorre (NB -Professionisti o Amatori).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.