In principio era l’oliva… nasce una casa comune per i cultori dell’olio

Conto alla rovescia per l’inaugurazione del centro culturale “Casa dell’Olivo – Oleoteca d’Italia”. L’appuntamento è fissato per sabato 3 luglio nel cuore del Salento, a Leverano, in un angolo della Puglia in cui il paesaggio è ancora dominato da estese piantagioni di olivi secolari. A Leverano verrà da Madrid Mohammed Ouhmad Sbitri, il direttore esecutivo del Consiglio oleicolo internazionale, autorità suprema in materia di olio di oliva. Sarà lui a tagliare il nastro della Casa dell’Olivo. Il locale che ospita il centro culturale è, manco a dirlo, un luogo consacrato all’olio, trattandosi di ex frantoio che per diversi secoli ha svolto il proprio onorato servizio. Collocato in un antico palazzo del 1600, la “Casa dell’Olivo” è ora pronta ad accogliere un’esposizione permanente dei migliori oli extra vergini di oliva d’Italia. L’obiettivo è creare e sollecitare una solida cultura di prodotto da trasmettere a consumatori e operatori professionali.
Si colma così una lacuna che andava risolta il prima possibile, per fare in modo che l’Italia continui ancora a esercitare un ruolo di primo piano sul fronte di un sapere orientato a una olivicoltura ed elaiotecnica d’eccellenza. Il centro culturale è presideuto dalla professoressa Anna Trono, docente di geografia economico-politica presso l’Università del Salento, e diretto dall’oleologo Francesco Caricato, consigliere nazionale di Onaoo, l’Organizzazione nazionale assaggiatori olio di oliva, e membro del Sioos, la Società italiana olio di oliva e salute.
L’obiettivo di questo centro è di suscitare un interesse verso il cambiamento di stile e di linguaggio, cercando di andare al di là dei consueti canoni di comunicazione propri del comparto olio di oliva, troppo chiuso in se stesso e poco incline alle novità. Ad essere protagonista della “Casa dell’Olivo” sarà perciò la cultura, con incontri di studio, seminari di approfondimento, degustazioni guidate, presentazioni di libri, conferenze e itinerari turistici lungo le strade dell’olio e del buon cibo dei vari territori d’Italia. La cultura materiale si metterà dunque in pari con la cultura “alta”, facendo sì che anche i temi della ruralità e dell’alimentazione diventino patrimonio comune di tutti.
Per l’esordio, due grandi momenti d’aggregazione, un convegno sul tema “Valori culturali dell’olivo e proprietà nutrizionali e salutistiche dell’olio d’oliva” e la tavola rotonda su “Il Risorgimento dell’olio italiano”.
Website: www.casadellolivo.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.