In Sardegna servono 500MW di energie da fonti rinnovabili

Per non far morire l’agricoltura in Sardegna e’ necessario che almeno 500 megawatt di energia provenienti da fonti rinnovabili, vengano destinati a questo comparto. E’ l’appello che Confagricoltura ha indirizzato al presidente della giunta regionale, Ugo Cappellacci. Secondo l’organizzazione di categoria sono indispensabili atti concreti e immediati. ”Uno dei comparti strategici dell’isola – spiega il presidente dell’ associazione Gigi Picciau – vive oggi uno dei momenti piu’ difficili degli ultimi decenni e tra le soluzioni che possono salvarlo da qui al 2013 e’ la multifunzionalita’ energetica. Pensiamo che l’utilizzo delle rinnovabili, se destinate al sistema produttivo agricolo e a quello serricolo in particolare, possa contribuire fortemente ad assicurare il futuro del comparto isolano”. ”Chiediamo che almeno 500 megawatt vengano riservati all’agricoltura sarda. Oggi nell’isola si produce piu’ energia da fonti alternative in misura ben maggiore rispetto a quanta se ne consuma e alla capacita’ reale di assorbirla. Se la nostra richiesta fosse disattesa – conclude Picciau – verrebbe meno la garanzia per l’esistenza stessa del comparto agricolo in Sardegna. E sappiamo questo cosa potrebbe comportare, dal punto di vista economico e sociale”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.