In tavola pochi legumi e troppa carne

Gli italiani mangiano pochi legumi, poco pesce e bevono poco latte in compenso mangiano troppa carne e troppi formaggi, con buona pace della dieta mediterranea. Parola di Carlo Cannella, presidente dell’Inran, secondo il quale le cattive abitudini sono un retaggio del dopoguerra quando la fettina era considerata indispensdabile per crescere. “In realtà – afferma Cannella – basterebbe mangiare carne una volta la settimana”. Vere e proprie Cenerentole della dieta sono invece i legumi consumati solo da un italiano su tre e praticamente assenti dalle tavole del Nord Est. E anche qui non ci sono scuse, nemmeno quella del poco tempo per preparali, perchè il mercato ormai mette a disposizione minestroni pronti che potrebbero aiutarci a recuperare una tradizione genuina e preziosa per la salute. Meglio, ma di poco, va il consumo di pesce presente sulle tavole di 2 italiani su 3. ”L’importante –secondo Cannella – e’ conoscere la struttura del pasto della dieta mediterranea che deve contenere sempre cereali, frutta e ortaggi; il resto serve per ‘accompagnare”’.

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.