In Toscana arrivano le sentinelle per difendere le piante da insetti e ogm

Un nuovo servizio fitosanitario e un gruppo di ‘sentinelle’ chiamate a difendere i boschi, l’agricoltura e il settore florovivaistico della Toscana dall’ingresso sul territorio di insetti dannosi provenienti da altri paesi, dalle malattie e dall’introduzione degli ogm. E’ quello lanciato dalla Regione Toscana e illustrato dall’ assessore all’agricoltura Gianni Salvadori. Entro quest’anno il servizio si avvarra’ di 55 persone, tra ispettori, tecnici e personale dirigente e amministrativo, per andare a regime nel 2013 con 113 persone. ”Il nuovo servizio – ha spiegato l’assessore – sara’ potenziato in modo da far fronte alle esigenze che nell’arco degli ultimi anni hanno avuto una crescita esponenziale e avra’ funzioni di vigilanza e sorveglianza oltre che fornire aiuto e orientamento agli agricoltori, attraverso un laboratorio di diagnostica fitopatologica e biologia molecolare in grado di diagnosticare le malattie delle piante e la presenza di Ogm”. Il servizio sara’ affiancato da un’apposita legge a cui la Regione sta lavorando. Salvadori ha spiegato che ”il settore che piu’ ha bisogno di protezione in questo campo e’ quello vivaistico in cui operano 4215 imprese su circa 6286 ettari, che rappresentano il 40% della produzione florovivaistica nazionale per un valore di 500 milioni di euro”. Le attivita’ si concentreranno sul comparto viticolo, in quanto vanno espiantati e distrutti i vigneti malati di flavescenza dorata, nel settore orticolo e in quello delle foreste ma anche nelle citta’ per il taglio dei platani malati di ‘ceratocystis, il cosiddetto ‘cancro colorato’. I servizi, ha ricordato Salvadori, saranno a pagamento per le aziende con una tariffa di circa 100-200 euro l’anno, a seconda del settore.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.