In tutta Europa è crisi profonda per le pesche

pesche 1E’ crisi profonda per le pesche con un calo delle quotazioni all’origine anche del 50%. A soffrirne l’Italia, secondo produttore mondiale dopo la Cina, ma non solo. A provocarla la sovrapproduzione di pesche e nettarine. Lo sottolinea Confagricoltura, ricordando che a Parigi si e’ tenuta la riunione dei Paesi produttori per affrontare i nodi strutturali della crisi di questa frutta, che si fa sentire fortemente anche in Francia, e dalla quale e’ emerso come la crisi sia generalizzata in Europa e vada affrontata con decisione da Bruxelles. Confagricoltura ricorda di aver sottolineato in piu’ occasioni la necessita’ di favorire le operazioni di ritiro di pesche e nettarine da parte delle Organizzazioni di produttori nell’ambito dei rispettivi Programmi Operativi anche per l’utilizzo a fini energetici. Ha quindi chiesto che venga previsto un aiuto di Stato de minimis di 700 euro/ettaro sino al livello massimo consentito. Fondamentali anche, precisa, gli accordi con la Grande Distribuzione Organizzata per il collocamento del prodotto. In prospettiva, secondo Confagricoltura, occorre anche ridurre gli oneri contribuitivi e fiscali a carico delle imprese agricole datoriali di lavoro; assicurare le risorse per il finanziamento dell’assicurazione agevolata tramite il Fondo di Solidarieta’ Nazionale e favorire la ricerca e gli investimenti anche in impianti ed attrezzature per variare l’offerta in termini di varieta’ e di calendari ma anche per aumentare la durata del prodotto ampliando il periodo di offerta.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.