In un documento unitario le richieste per contrastare la crisi

Aziende Agricole 1 Un pacchetto di misure nazionali da attuare in via immediata ”al fine di sostenere le imprese agricole nel particolare momento e prepararle alla fase del rilancio e dello sviluppo” e’ stato consegnato da una delegazione di Confagricoltura, Cia e Copagri al presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Vasco Errani, in occasione dell’incontro odierno per confrontarsi sullo stato di crisi del settore agricolo in vista dell’incontro della Conferenza con il governo. Tra queste misure: – la conferma degli sgravi previdenziali per le aree montane e svantaggiate; – il ripristino della dotazione del Fondo di Solidarieta’ Nazionale per il 2008 e il 2009 e la stabilizzazione delle agevolazioni per le assicurazioni in agricoltura; – le facilitazioni per l’accesso al credito e sospensione della riscossione dei crediti maturati; – il reintegro delle somme per il finanziamento dei contratti di filiera; – gli sgravi tributari e contributivi (tra cui la riduzione del cuneo fiscale per le aree del Centro-Nord, la conferma delle agevolazioni per il gasolio agricolo, l’estensione della ‘Tremonti ter’ alle imprese individuali e gli incentivi al riordino fondiario), per contenere la flessione dei redditi e far ripartire gli investimenti. Confagricoltura, Cia e Copagri hanno invitato Regioni e Province autonome a sostenere queste proposte ed a sollecitarne il recepimento nell’ambito della manovra economica in discussione in Parlamento. Il tutto evidenziando ”la necessita’ di un impegno unitario del mondo agricolo, superando inutili divisioni e contrapposizioni e sviluppando azioni comuni a servizio dell’agricoltura italiana”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.