In Veneto 150 mila animali annegati per il maltempo


Oltre centomila tacchini, ventimila polli, cinquemila conigli e centinaia di maiali e mucche, per un totale di circa 150mila animali sono morti annegati a causa dell’alluvione e degli allagamenti che hanno colpito la campagne del Veneto. E’ questo il bilancio provvisorio degli effetti provocati dal maltempo in Veneto elaborato dalla Coldiretti in occasione della dichiarazione dello stato di emergenza nelle regioni colpite dal maltempo da parte del Consiglio dei Ministri. Si tratta di una vera e propria carneficina che – sottolinea la Coldiretti – ha colpito principalmente il triangolo di terra compreso nelle province di Padova, Vicenza e Verona dove forte e’ la concentrazione di allevamenti, che si trovano ora in ginocchio. Migliaia di ettari di terreno – continua la Coldiretti – restano ancora sott’acqua e sono andati persi interi raccolti di tabacco, compromesse le coltivazioni di ortaggi e distrutte serre e fungaie, con perdite complessive di decine di milioni di euro. La Coldiretti del Veneto ha scritto al presidente del Consiglio regionale affinche’ siano sfruttati tutti gli strumenti legislativi in vigore per sostenere gli allevatori in difficolta’. La richiesta di Coldiretti e’ quella di prevedere gia’ in manovra di bilancio questa straordinarieta’, con il giusto indennizzo agli allevatori in base all’entita’ delle perdite subite. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.