Inaugurata nuova area Caab, primo passo per Fico

CAAB inaugurazioneE’ stata inaugurata la Nuova area mercatale di Caab a Bologna che ospiterà il mercato ortofrutticolo cittadino, dove oltre 2.400.000 quintali di frutta vengono commercializzati ogni anno. La nuova struttura è il primo passo per la creazione di Fico, il parco agroalimentare di Bologna. Al taglio del nastro erano presenti i ministri Maurizio Martina e Gian Luca Galletti, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco Virginio Merola e il presidente di Caab, Andrea Segré. “Con la piena operatività della nuova area – ha detto Segré – si apre la volata finale per il completamento del Parco agroalimentare Fico Eataly World, i cui lavori sono già iniziati e potrebbero finire in 12-14 mesi. Questa nuova piattaforma al Caab esprime un valore di circa 20 milioni di euro, che non sono gravati sul pubblico, e la struttura è di 50mila metri quadrati. Credo sia il mercato più moderno d’Europa”.
Per il presidente Bonaccini “è stato mantenuto un impegno straordinario per un progetto strategico, perché l’agroalimentare è un punto di forza per Bologna e ci sono prospettive: basti pensare – ha detto – che dopo tanti anni il comparto agricolo ha segnato il massimo del valore aggiunto di tutti i comparti produttivi; e nei 55 miliardi di esportazione, l’agroalimentare è la seconda voce. Ecco perché bisogna investire”. La struttura – che è stata inaugurata nel corso di una cerimonia interrotta per pochi minuti dalle proteste di un cittadino che fa parte di un’associazione contraria alla realizzazione di Fico – ospiterà 16 grossisti e 100 produttori ortofrutticoli, 17 attività commerciali e di servizio, 16 attività produttive e logistiche. La nuova area mercatale è stata realizzata in 13 mesi, è una struttura antisismica dotata delle più moderne attrezzature antincendio ed è autosufficiente dal punto di vista energetico grazie all’impianto fotovoltaico sul tetto più grande d’Europa. Per il sindaco Merola “è il risultato concreto di un lavoro di squadra e i risultati si vedono. Abbiamo capito il messaggio di Expo a cui cerchiamo di dare continuità – ha detto il primo cittadino – perché il cibo e la sostenibilità sono importanti anche per l’economia nazionale e in questo modo Bologna si candida a giocare un ruolo nel settore agroalimentare”. Sui mezzi di trasporto invece che collegheranno il centro città al Caab e a Fico (che si trovano nella prima periferia) il sindaco ha spiegato che “i visitatori ci arriveranno con delle navette elettriche e poi vedremo con calma quanti ne arriveranno. L’accessibilità – ha detto – farà parte di un ragionamento complessivo sulla città”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.