Incentivi: Scajola conferma “macchine agricole e ambiente sono tra le priorità”


Il governo destinerà ”una parte consistente di incentivi all’acquisto di macchinari agricoli”. Lo ha annunciato il ministro per lo Sviluppo economico, Claudio Scajola, intervenendo ad una manifestazione della Coldiretti, a Napoli. ”Nel consiglio dei ministri di venerdi’ prossimo – ha detto Scajola – ci sara’, tra gli incentivi, una parte consistente destinata ai macchinari agricoli, che servono al settore. Questo significa non solo attenzione ma aiuto al miglioramento della qualita’ della produzione agricola”.
Il ministro ha confermato che si sta lavorando per la messa a punto del decreto legge: ”Stiamo lavorando con il ministero dell’Economia sul testo, che e’ complicato, dobbiamo indirizzare le risorse disponibili ad incentivare il consumo dei settori maggiormente in crisi e anche rendere efficaci alcune risorse economiche per le aree industriali di crisi. Pensiamo di essere pronti per il prossimo Cdm”, ha aggiunto. Le nuove risorse dovrebbero quindi ammontare a 300 milioni di euro, mentre verranno rifinalizzati gli 800 milioni di euro gia’ nel Fondo per le aree sottoutilizzate non solo per la banda larga, ma anche per altri interventi. A disposizione dal ministero dello Sviluppo economico ci saranno poi oltre 400 milioni di euro per un fondo con l’obiettivo di fronteggiare le crisi aziendali. Confermata l’attenzione per il ‘verde’. Secondo la bozza del dl incentivi, la quota maggiore (216 milioni) sarebbe infatti finalizzata a interventi per ”motocicli anche elettrici o ibridi, elettrodomestici e cucine componibili, abitazioni ad alta efficienza energetica, inverter e motori per nautica da diporto”. Un’altra quota, 71 milioni, per ”rimorchi, semirimorchi, macchine per uso agricolo e industriale e gru a torre per l’edilizia”. Viene poi indicata una spesa massima di 13 milioni di euro anche ”per gli interventi di pubblicita’ incrementali”, che hanno come obiettivo lo ”sviluppo del marketing”. Le misure nel dettaglio dovrebbero essere definite, cosi’ e’ indicato nella bozza, ”con decreto di natura non regolamentare del ministro dello Sviluppo economico”. (ANSA).

Un Commento in “Incentivi: Scajola conferma “macchine agricole e ambiente sono tra le priorità””

  • Carmine scritto il 21 marzo 2010 pmdomenicaSundayEurope/Rome 20:32

    …Ma ciò dovrebbe servire per invogliare chi vuole fare l’imprenditore agricolo? Ragazzi nebbia negli occhi!! I terreni dove sono? Dove c’è ancora un po di verde c’è la mano statale! La produzione? E andate a vedere qualche direttiva Cee!Appena tirerete un mezzo respiro incominceranno i vs guai!! Chi ci sarà a darvi una mano? Quelli che hanno fatto di tutto (a parole) per invogliarvi a diventare piccoli imprenditori? No! Perchè ricordate che voi” Siete Piccoli Imprenditori”e sarete abbandonati! Quindi sarete voi stessi ad aiutarvi. A meno che siete milionari…ma a quel punto nn chiederete di certo gli incentivi! Questo non è essere pessimisti. Ma ahimè realisti! In bocca a lupo per chi ci crede!

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.