India aumenta ingressi per mele Ue, Italia in pole

Copyright by Institut fŸr Wirtschaftsfšrderung Bozen und SMG Bozen. Fotografie: Frieder Blickle

Copyright by Institut fŸr Wirtschaftsfšrderung Bozen
und SMG Bozen.
Fotografie: Frieder Blickle

Da questa settimana esportare mele europee in India sarà più facile, a vantaggio di grossi produttori come l’Italia. L’accesso, finora limitato a un solo porto, ora è consentito tramite aeroporti e porti di Calcutta, Chennai, Mumbay e Cochin, incluso lo scalo di Delhi.
Lo ha annunciato il commissario europeo all’agricoltura, Phil Hogan, secondo cui “un migliore accesso al mercato indiano costituisce un altro passo positivo nel trovare mercati alternativi ai produttori europei, vista la difficile situazione dei mercati”. “I nostri sforzi per abbattere le barriere al nostro export agricolo e per aprire nuovi mercati è in corso – ha assicurato Hogan – e fa parte della nostra offensiva diplomatica del 2016”.
L’importazione di mele è consentito anche via terra, tramite i confini. L’India nel 2014 ha importato solo circa 7mila tonnellate di questo prodotto dall’Ue, soprattutto da Italia, Francia e Belgio. Anche se le cifre preliminari per il 2015 mostrano un aumento a 11mila tonnellate, l’India ha il potenziale per assorbire volumi maggiori, vista la produzione, simile a quella dell’Italia (circa 1,5 milioni di tonnellate nel 2013). Le mele sono un prodotto chiave proprio per l’Italia, visto che secondo Ismea rappresenta circa la metà dell’export di frutta nostrana nei primi sette mesi del 2015. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.