India, probabile apertura ai supermercati stranieri

Il governo indiano ha intenzione di aprire le porte alle grandi catene della distribuzione come l’americana Wal-Mart o la francese Carrefour che ora sono presenti soltanto con negozi all’ingrosso. Secondo quanto rivela oggi il quotidiano The Hindu in prima pagina, il ministero del Commercio sottopporra’ la prossima settimana all’esecutivo di Manmohan Singh una proposta per permettere investimenti esteri diretti fino al 51% nel retail multimarca, un settore considerato ”sensibile” per i possibili impatti negativi sui piccoli commercianti e sul vasto settore informale indiano. La decisione e’ stata presa dopo un rapporto compilato dai governi regionali, in cui si sostiene che ”gli investimenti stranieri nel commercio al dettaglio potrebbero migliorare la condizione delle infrastrutture richieste per la grande distribuzione e anche garantire una migliore remunerazione per i contadini che riforniscono i supermercati” scrive il giornale citando una fonte ministeriale. Il governo intende pero’ porre dei ”paletti”, tra cui un limite minimo di investimento e l’obbligo di creare dei servizi di supporto, tra cui una catena del freddo, attualmente inesistente in India, dove c’e’ un’altissima percentuale di spreco nel trasporto delle derrate alimentari deperibili. L’apertura, che finora riguardava solo i negozi monomarca (fino al 51%) e i grossisti (100%), coincide con un momento di difficolta’ della coalizione guidata dal partito del Congresso alle prese con un’inflazione record trascinata soprattutto dal caro alimenti. ”I prezzi stratosferici dei generi alimentari, specialmente delle cipolle e il calo degli Fdi (gli investimenti esteri diretti) hanno spinto il governo a prendere una coraggiosa decisione su questa spinosa questione” conclude il quotidiano. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.