Industria: Coldiretti, distretti cibo ok, da vino a prosciutto

piatti tipiciTra i distretti industriali che fanno segnare le migliori performance ci sono quelli alimentari, che rappresentano il 10,6 per cento del totale, e con vini del Chianti, il caffè, le confetterie e il cioccolato torinese, ma anche il prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, i vini del Veronese, i dolci di Alba e Cuneo e l’area di Parma si collocano nella top 15 dei distretti.

E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’analisi dei distretti industriali dell’Istat. I distretti alimentari censiti dall’Istat sono 15 con 7.326 unità locali e 72.810 addetti e – sottolinea la Coldiretti – potrebbero avere un forte impulso dall’appuntamento dell’Expo. Dai distretti alimentari viene un importante contributo all’export che nel 2014 ha fatto registrare il record storico per i prodotti agroalimentari e bevande nazionali raggiungendo il valore di 34,3 miliardi, con un aumento del 2,4 per cento rispetto all’anno precedente, secondo una analisi Coldiretti su dati Istat.

Un risultato ottenuto – sottolinea la Coldiretti – nonostante le difficoltà che si sono registrate a seguito dell’embargo russo che ha sancito, a partire dall’8 agosto, il divieto all’ingresso di una lista di prodotti agroalimentari

 

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.